rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca

Via dell'Ambrogiana, la strada riaperta al traffico dopo sette mesi dal crollo del muro

Presentata la documentazione di messa in sicurezza da parte della società proprietaria del muro. La soddisfazione del sindaco: "Superati con caparbietà gli ostacoli burocratici"

A metà gennaio il primo crollo, all'altezza di villa Emilia, nella parte semicircolare del muro storico di via dell'Ambrogiana e la conseguente chiusura della strada per ragioni di sicurezza. Poi, a inizio marzo, l'abbattimento di altri quaranta metri, ritenuti pericolanti, che avevano fatto gridare allo scempio e avviato le verifiche di conformità del Comune sui lavori eseguiti dalla ditta incaricata dalla società proprietaria di quel muro. Quindi la richiesta di messa in sicurezza che, come annunciato dall'amministrazione, è finalmente arrivata a seguito di un lungo iter burocratico. Documentazione che ieri venerdì 12 agosto, dopo il ripristino dell'area ripulita dai rifiuti e dal verde ingombrante, ha consentito di togliere le transenne e riaprire la strada al traffico.

Via dell'Ambrogiana, crolla il muro tra la strada e gli orti urbani. I residenti: "Abbandonato all'incuria" | Foto

"Alla società proprietaria del muro di cinta di valore storico, (Clc Immobiliare), a sud di via dell'Ambrogiana, dopo il crollo era stata richiesto un intervento con opere di messa in sicurezza per il ripristino della viabilità - spiegano dall'amministrazione -. Ieri mattina la Clc Immobiliare ha inviato alla polizia municipale la dichiarazione di messa in sicurezza della strada e proprio in seguito a questo passaggio è stato possibile riaprire il tratto di via dell'Ambrogiana chiuso da 6 mesi".

"Stamattina (ieri, ndr) e nel primo pomeriggio sono intervenute sul posto la squadra della protezione civile comunale, la polizia municipale, Aamps e SegnalaLi, che hanno provveduto a ripulire la strada prima della riapertura definitiva - le parole del sindaco -. Una considerazione finale: alcune volte cose che appaiono di facile esecuzione, per motivi di responsabilità e iter burocratici, si complicano terribilmente, immobilizzando la pubblica amministrazione. Ci vogliono costanza e caparbietà per superare questi ostacoli".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via dell'Ambrogiana, la strada riaperta al traffico dopo sette mesi dal crollo del muro

LivornoToday è in caricamento