rotate-mobile
Cronaca Via C. Battisti

"Scendi dalla macchina, ho una pistola". Poi l'aggressione, la rapina e l'auto ritrovata in fiamme: 32enne sotto shock

Inquietante episodio nella notte fra sabato e domenica in via Cesare Battisti dove una donna è stata picchiata e derubata della propria vettura incendiata. Le indagini della

"Scendi dalla macchina, ho una pistola". Poi l'aggressione, la rapina e l'auto ritrovata in fiamme. È un episodio a dir poco inquietante quello accaduto nella notte tra sabato 30 e domenica 31 ottobre in via Cesare Battisti (zona Magenta-Origine), dove una donna di 32 anni è stata soccorsa sotto shock in seguito a una brutale rapina. Secondo quanto raccontato agli agenti delle volanti intervenute sul posto, la 32enne si trovava all'interno della propria vettura, ferma ma col motore acceso in attesa di un amico, quando è stata avvicinata da uno sconosciuto che, improvvisamente, ha aperto la portiera minacciando di tirare fuori una pistola se non avesse immediatamente abbandonato l'auto. Riuscito a entrare dentro l'utilitaria, l'uomo, uno straniero presumibilmente in stato di alterazione, ha quindi aggredito la donna, sferrandole un pugno al volto prima di scaraventarla violentemente fuori dall'abitacolo e darsi alla fuga.

Terrorizzata e col volto tumefatto, la giovane è comunque riuscita a chiamare il 112 che ha inviato sul posto una volante della polizia e il personale del 118. Nel frattempo, in questura arrivava la segnalazione da parte dei vigili del fuoco di un'auto in fiamme ritrovata sul viale della Libertà. Auto che, come appurato poco dopo, risultava essere proprio della donna rapinata, abbandonata dall'aggressore poi scappato a piedi in direzione sud verso il cimitero della Misericordia. Un episodio angoscioso sul quale adesso indaga la polizia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Scendi dalla macchina, ho una pistola". Poi l'aggressione, la rapina e l'auto ritrovata in fiamme: 32enne sotto shock

LivornoToday è in caricamento