Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Via Leonardo Cambini, 3

Assembramenti in via Cambini, Salvetti: "Comportamenti inaccettabili e indecorosi. Basta o si chiude l'area". Foto

La rabbia del sindaco il giorno dopo il caos nell'area tra via Marradi e via Roma: "Non vogliamo arrivare a penalizzare attività che lavorano regolarmente. Da stasera massiccia presenza delle forze dell'ordine e della Municipale, se le cose non migliorano interverremo con le chiusure"

Mascherine abbassate, assembramenti, bottiglie ovunque, bicchieri lasciati sui tettini delle auto regolarmente in sosta o in doppia fila. E, per concludere, il retro dell'ex cinema Metropolitan, lato via Roma, usato come bagno pubblico dai più incivili. È quanto si è visto, come documentato da LivornoToday, ieri sera 8 gennaio tra via Marradi, via Cambini e via Roma all'ora dell'aperitivo, tra le 18 e le 22: comportamenti inaccettabili che neppure le forze dell'ordine sono riusciti a limitare e che hanno fatto arrabbiare il sindaco di Livorno, Luca Salvetti, pronto a prendere provvedimenti che si augura ancora possano essere evitati. "Da stasera proveremo a gestire l'afflusso e a non far stazionare le persone - spiega in una conferenza stampa convocata appositamente - dopodiché la questione, qualora non si risolvesse, dovrà essere risolta in un altro modo. E cioè, come mi è stato ripetuto da questura e prefettura, con la chiusura della zona, con la conseguenza che dentro a questa operazione ci finiscono anche altre realtà commerciali che lavorano in maniera tranquilla in un periodo difficile e devono poter continuare a lavorare".

Salvetti: "Comportamenti sconsiderati, inaccettabili, indecorosi"

Non vorrebbe arrivare a tanto e neppure a soluzioni intermedie con ordinanze che privino la libertà personale e che sarebbero al limite della legge dentro le quali muoversi, ma situazioni come quella di ieri sera sono irripetibili. Ecco perché, dopo l'ennesimo appello al senso di responsabilità dei singoli e delle famiglie, il sindaco annuncia il possibile giro di vite: "In un anno intenso di lotta contro il virus - attacca Salvetti - e in un anno in cui questa città ha risposto come si deve alla pandemia ci sono stati poche situazioni di criticità e pochissime che mi hanno fatto arrabbiare. Una di queste ultime è quella che è andata in scena ieri sera in via Cambini e zone limitrofe. Comportamenti sconsiderati che non sono assolutamente accettabili e dei quali ho già parlato con il prefetto e con il questore affinché non si ripetano".

"Siamo in zona gialla e la vaccinazione è cominciata - continua il sindaco -, un quadro che potrebbe portarci fuori dall'emergenza molto prima di altre zone del paese. Non è quindi ammissibile che comportamenti superficiali e indecorosi mettano in discussione questo percorso. Gli operatori commerciali di via Cambini hanno cercato in questi mesi insieme a noi di gestire al meglio un luogo dove ci sono 6 locali nello spazio di poche centinaia di metri quadrati. La cosa è filata via liscia quasi sempre e di questo li ringrazio, ma ieri e il giorno prima la situazione è sfuggita di mano e non è assolutamente ammissibile".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Intervento pressante forze dell'ordine: se non basta chiuderemo l'area"

"I livornesi che sono confluiti li tra le 18 e le 22 sono stati oltre 300 - dice ancora Salvetti mostrando foto che documentano il mancato rispetto del decoro pubblico e delle più semplici norme anti Covid -, alcuni di essi hanno tenuto comportanti corretti ma ci sono molti che si sono lasciati andare ad atti inaccettabili. Assembramenti con mascherina abbassata, bottiglie e bicchieri abbandonati per terra o sui tettini delle auto e poi i geni assoluti che hanno pensato, siccome avevano bevuto, di fare i loro bisogni per strada nella zona dell'ex cinema Metropolitan".

"Tutto questo non lo possiamo accettare, chiederò quindi già da stasera un intervento pressante da parte delle forze dell'ordine tutte - annuncia Salvetti -, la Municipale interverrà sulle auto in sosta in maniera non consentita e ai commercianti, che ho visto sinceramente preoccupati, ho già detto che se il loro lavoro non sarà auto regolamentato al meglio interverrò con una ordinanza di chiusura dell'area così come era avvenuto per i moletti".

"Questo vale in questo week-end in arancione ma varrà ancora di più da lunedì - conclude il sindaco - quando saremo in giallo e questo quadro lo manterremo anche quando procederemo verso la bella stagione per gestire al meglio la 'movida' ma soprattutto impedire la 'malamovida' in qualsiasi forma e in qualsiasi parte della città si voglia presentare. La chiave per uscire da questa situazione resta comunque il comportamento delle persone, giovani e meno giovani. Solo un comportamento corretto aiuterà ad uscire prima dall'emergenza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assembramenti in via Cambini, Salvetti: "Comportamenti inaccettabili e indecorosi. Basta o si chiude l'area". Foto

LivornoToday è in caricamento