Via Galilei, traffico congestionato alla riaperture delle scuole. I residenti: "Prevedibile che la ciclabile creasse problemi"

Impossibile immettersi da via Zola senza l'ausilio degli agenti della Municipale, impegnati nel regolare la circolazione: "Lo avevamo già fatto presente, purtroppo è andata come credevamo"

C'era grande attesa tra i residenti di via Galilei e dintorni per la riapertura delle scuole. Non tanto per l'inizio del nuovo anno scolastico in sé, quanto piuttosto per verficare la situazione traffico che, secondo gli abitanti e i commercianti della zona, avrebbe subito pesanti rallentamenti a causa della nuova pista ciclabile e del senso unico di marcia in direzione sud (da via Palestro al Cisternone). Ebbene, se per l'amministrazione comunale il traffico è stato sì intenso ma non diversamente da quanto poteva verificarsi negli anni passati, a sottolineare i disagi sono stati proprio i residenti. "Era scontato che con l'inizio della scuola accadesse questo - il commento di uno di loro -, lo avevamo annunciato anche nei giorni scorsi nell'incontro con gli assessori e puntualmente si è verificato quanto previsto".

Pista ciclabile in via Galilei, Cepparello: "Non toglieremo posti auto e la zona sarà migliore per tutti"

E se la pista ciclabile è stata usata dagli studenti più come un'area pedonale che per la sua effettiva destinazione, come si può vedere anche dalle foto, il problema principale è stato far immettere auto e motorini da via Zola in via Galilei. Un'autentica impresa resa possibile soltanto dagli agenti della polizia municipale impegnati a regolamentare la circolazione per evitare che anche nelle strade adiacenti si creassero file. "Senza vigili - continuano i residenti -, è impossibile entrare da via Zola in via Galilei. Speriamo che l'amministrazione riveda l'intero progetto e dia ascolto alle nostre richieste".

traffico via galilei primo giorno scuola (4)-2

Le lamentele sui social: "Il senso unico un atto di autolesionismo"

Il dibattito si è poi spostato sui social, dove soprattutto la soluzione del senso unico di marcia non sembra trovare molti consensi "È tutto a posto, molto fruibile", scrive ironicamente su Facebook un cittadino allegando al commento una foto di via Galilei paralizzata dal traffico. "Livorno ha già tanti problemi come città, ma andarseli anche a cercare è davvero autolesionismo…", commenta rassegnato un altro livornese. Un malumore che sembra particolarmente radicato tra i residenti della zona, come sintetizza una giovane donna: "Solo chi ci abita sa il disagio che hanno provocato la pista ciclabile e il senso unico". 

L'amministrazione: "Traffico intenso, ma niente di diverso rispetto al passato"

Non propriamente dello stesso avviso l'amministrazione comunale che, in un commento a caldo sul rientro a scuola rilasciato agli organi stampa, mette in evidenza una situazione non troppo diversa dagli anni passati. "Particolare attenzione per via Galilei - si legge nel comunicato -, dove si trova la nuova pista ciclabile. Lì e nei dintorni si è registrato traffico intenso, ma non molto diverso da quanto si registrava negli anni passati. Con il passare dei giorni la situazione sarà comunque più chiara e sarà fatta una valutazione più obiettiva circa il provvedimento relativo al nuovo senso unico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pesca sportiva, due livornesi fermati con 48 chili di orate: multa di 8mila euro, il pesce regalato alla Caritas

  • Rosignano Solvay, esplosione in una palazzina: grave una donna

  • Tragedia a Piombino, muore a 48 anni davanti alla compagna mentre fa trekking

  • Parco del Mulino, conti in rosso e rischio chiusura. L'appello: "Prenotate una pizza da noi per tenere in vita il progetto"

  • Coronavirus: 108 positivi e 10 morti tra Livorno e provincia, 1.351 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di giovedì 26 novembre

  • Toscana zona rossa, l'ordinanza di Giani: nuove misure anti Covid per spostamenti ed attività

Torna su
LivornoToday è in caricamento