rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Cronaca Bastia / Via Giordano Bruno

Via Giordano Bruno | L'allarme di Asia-Usb e residenti: "Basta promesse, servono fatti. Ridiamo dignità ai quartieri"

L'obiettivo dell'iniziativa è quello di rompere il silenzio e ottenere riscontri su aspetti quali assegnazione degli alloggi, sicurezza e manutenzioni

"Se il nuovo presidente di Casalp non è in grado di gestire al meglio questa situazione vuol dire che deve fare un passo indietro e dimettersi. Ridiamo dignità ai quartieri". Si è svolta nel pomeriggio di ieri, sabato 8 ottobre, la manifestazione organizzata da Asia Usb e dal presidio permanente di via Giordano Bruno per dire no al degrado del territorio e risollevare le sorti degli alloggi popolari.

La Guglia, infatti, per il sindacato e per i residenti ha bisogno di risposte. "Sono anni - spiegano da Asia Usb - che proviamo a intraprendere un percorso di confronto con la dirigenza Casalp. Siamo partiti dalle problematiche di via Giordano Bruno per poi cercare di affrontare diverse tematiche nei vari quartieri. Purtroppo - evidenziano - l'ente che gestisce gli alloggi popolari non è in grado di risolvere nessuna delle questioni indicate". 

Via Giordano Bruno, controllate le abitazioni e murate alcune cantine: l'intervento di Casalp e Comune con le forze di polizia

"Previste almeno 500 domande di alloggi popolari in più rispetto al 2020"

Il mirino si sposta sull'uso delle risorse, sulle mancate assegnazioni e sui ritardi in quanto a manutenzioni. "Ci sono alloggi - dicono - che con poche migliaia di euro possono essere assegnati velocemente evitando così a quelle tante famiglie a cui è stata riconosciuta la morosità incolpevole di finire in mezzo a una strada o di spendere ulteriori soldi da parte dell'ufficio casa per albergazioni, terzo settore o i famosi 12mila euro per il passaggio da casa a casa che molto spesso non risolve il problema". 

Via Giordano Bruno, cena sociale in strada per vincere la paura: “Riprendiamoci il nostro quartiere”

Nei giorni scorsi è stato pubblicato da parte del Comune il bando Erp per l'assegnazione 2022 degli alloggi popolari."Si stima - dicono da Asia Usb - che le domande rispetto al 2020 saranno almeno 500 in più. Se non c'è disponibilità degli alloggi come possono scorrere le graduatorie di Erp e emergenza abitativa? Quanti nuclei - si chiedono - aventi diritto sono rimasti fuori? La mobilità? Come verranno gestite le nuove domande se si continua in questa direzione? Con l'aumento della crisi e del carovita che sta colpendo migliaia di famiglie serve subito un vero piano di recupero, basta chiacchiere, servono i fatti". 

Le richieste a Casalp: "Lavori per la sicurezza, assegnazione degli alloggi e abbattimento degli stabili fatiscenti"

Per cercare di risollevare le sorti di un quartiere avvolto da diverse criticità sono diverse le richieste che il sindacato ha sottoposto a Casalp. Tra queste certezze e tempistiche sul piano di recupero degli alloggi, trasferimento degli inquilini, abbattimento degli stabili fatiscenti e ricostruzione così come è stato fatto in Corea e Shangai. Ma non solo, anche maggiori manutenzioni da parte dell'ente. pulizia periodica dei cortili, lavori di ordinaria e straordinaria manutenzione "che da anni - evidenziano - non vengono svolti seriamente".

A questi aspetti vanno aggiunti lavori di sistemazione dei cancelli a tutti gli ingressi dei cortili per ragioni di sicurezza e interventi maggiori per contrastare le occupazioni di alloggi popolari. "È inutile - dicono - spendere soldi pubblici per gabbie e allarmi che non funzionano". Oltre a questi anche l'assegnazione immeditaa degli alloggi vuoti, una supervisione dei lavori svolti e certezze in merito agli interventi per il blocco 2/10 di via Giordano Bruno, da rendere "vivibile - concludono - in quanto a nostro avviso, come abbiamo più volte ribadito,l'uso abitativo non è assolutamente idoneo visti gli evidenti e gravi inconvenienti strutturali che presenta oltre che assolutamente malsano"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Giordano Bruno | L'allarme di Asia-Usb e residenti: "Basta promesse, servono fatti. Ridiamo dignità ai quartieri"

LivornoToday è in caricamento