rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Cronaca

Via Montebello, incroci pericolosi: al via i lavori di messa in sicurezza. Le modifiche alla viabilità

Domani, lunedì 19 marzo, apriranno i cantieri: il primo intervento all'incrocio con Borgo San Jacopo. Ecco come cambiano sosta e circolazione

Partiranno domani, lunedì 21 marzo, i lavori di messa in sicurezza di via Montebello che, in particolar modo, riguarderanno le intersezioni stradali con Borgo San Jacopo e via San Jacopo in Acquaviva, due degli incroci più pericolosi della città. L'intervento, finanziato per metà dalla Regione per un importo complessivo di 150mila euro, prevede aree rialzate in corrispondenza delle intersezioni che avranno il compito di indurre i veicoli a moderare la velocità, tramite effetti sia strutturali che cromatici. Nel tratto di strada tra i due incroci, inoltre, sarà istituito un limite di velocità pari a 30 km/h: in programma, infine, anche la manutenzione straordinaria di alcuni tratti di marciapiede interessati dal progetto stesso e la realizzazione di stalli blu.

Via Montebello, messa in sicurezza di due incroci e restyling dei marciapiedi: il progetto

Per consentire l'intervento, è stata emanata un'ordinanza di traffico e sosta, in vigore da lunedì 21 marzo, che prevede:

Via Montebello / Borgo San Jacopo
1) l'istituzione del senso unico alternato con impianto semaforico e del divieto di sosta con rimozione forzata in via Montebello per m.l. 90 a cavallo dell'intersezione con borgo San Jacopo/via delle Case Rosse;
2) lo spostamento della fermata bus posta in fronte al civico 83 di via Montebello, nel tratto compreso tra l'attraversamento pedonale fronte civico 81 e il civico 102 (ingresso Casa di Cura "Villa Tirrena");
3) l'istituzione del divieto di transito in via della Case Rosse all'altezza dell'intersezione con via Montebello;
4) l'istituzione del divieto di transito nel rimanente tratto di via delle Case Rosse compreso tra la chiusura di cui al paragrafo 3) e via Goito, eccetto veicoli in servizio di soccorso e/o emergenza, veicoli dei residenti e/o domiciliati, veicoli diretti presso le rimesse interne ivi presenti, veicoli al servizio delle persone disabili muniti della specifica Autorizzazione di cui all'art. 381 del Regolamento di Esecuzione del Codice della Strada, veicoli di persone con comprovate ed urgenti necessità a percorrere i tratti suddetti. I veicoli sopraindicati potranno transitare in doppio senso di marcia disciplinato con senso unico alternato a vista (integrato da installazione di specchio parabolico nel tratto curvilineo posto in prossimità di via Goito), con diritto di precedenza per i veicoli con direzione di marcia via Montebello – via Goito;

montebello-2

5) l'istituzione del divieto di sosta con rimozione forzata in via delle Case Rosse;
6) l'istituzione del Fermarsi e Dare Precedenza (con riferimento ai veicoli di cui al paragrafo 4) invia delle Case Rosse all'altezza dell'intersezione con via Goito;
7) l'istituzione del divieto di transito pedonale nel tratto di marciapiede lato civici pari di via delle Case Rosse posto in prossimità dell'intersezione con via Montebello;
8) l'istituzione del divieto di transito in borgo San Jacopo all'altezza dell'intersezione con via Montebello;
9) l'istituzione del divieto di transito nel rimanente tratto di borgo San Jacopo
compreso tra la chiusura di cui al paragrafo 8) e corso Mazzini, eccetto veicoli in servizio di soccorso e/o emergenza, veicoli dei residenti e/o domiciliati, veicoli diretti presso le rimesse interne ivi presenti, veicoli al servizio delle persone disabili muniti della specifica Autorizzazione di cui all'art. 381 del Regolamento di Esecuzione del Codice della Strada, veicoli di persone con comprovate ed urgenti necessità a percorrere i tratti suddetti;
10) l'istituzione del divieto di sosta con rimozione forzata in borgo San Jacopo, ove necessario al fine di mantenere corsie residuali per il flusso veicolare di larghezza tale da rispettare la vigente normativa per il doppio senso di marcia;
11) l'istituzione del senso unico alternato a vista (con precedenza per i veicoli con direzione di marcia via Montebello-corso Mazzini), qualora non sia possibile mantenere la larghezza residuale di cui al paragrafo 8);
12) l'istituzione del Fermarsi e Dare Precedenza in borgo San Jacopo all'altezza dell'intersezione con corso Mazzini;
13) l'istituzione del divieto di fermata in borgo San Jacopo per m.l. 20 in prossimità delle intersezioni con corso Mazzini;
14) l'istituzione della direzione obbligatoria "Diritto" in corso Mazzini all'altezza del civico 353, con conseguente abrogazione della corsia di canalizzazione per l'immissione in borgo San Jacopo;

Per quanto riguarda l'intervento in corrispondenza dell'intersezione via Montebello/via San Jacopo in Acquaviva (da effettuarsi a conclusione avvenuta dell'intervento in via Montebello/borgo San Jacopo/via della Case Rosse):
15) l'istituzione del senso unico alternato con impianto semaforico e del divieto di sosta con rimozione forzata in via Montebello per m.l. 90 a cavallo dell'intersezione con via San Jacopo in Acquaviva;
16) l'istituzione del divieto di transito in via San Jacopo in Acquaviva all'altezza
dell'intersezione con via Montebello;
17) l'istituzione del divieto di transito nel rimanente tratto di via San Jacopo in Acquaviva compreso tra la chiusura di cui al paragrafo 16) e via del Forte dei Cavalleggeri, eccetto veicoli in servizio di soccorso e/o emergenza, veicoli dei residenti e/o domiciliati, veicoli diretti presso le rimesse interne ivi presenti, veicoli al servizio delle persone disabili muniti della specifica Autorizzazione di cui all'art. 381 del Regolamento di Esecuzione del Codice della Strada, veicoli di persone con comprovate ed urgenti necessità a percorrere i tratti suddetti;
18) l'istituzione del divieto di sosta con rimozione forzata in via San Jacopo in Acquaviva nel tratto compreso tra il civico 7 e via Montebello.

Per quanto riguarda tutti i tratti sopraindicati in cui è istituito il senso unico alternato o il restringimento di carreggiata:
19) l'istituzione del limite massimo di velocità in 30 km/h.

Per quanto riguarda i tratti posti in corrispondenza delle intersezioni sopraindicate:
20) l'istituzione del divieto di transito pedonale nel marciapiede.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Montebello, incroci pericolosi: al via i lavori di messa in sicurezza. Le modifiche alla viabilità

LivornoToday è in caricamento