Cronaca

Via Montebello, messa in sicurezza di due incroci e restyling dei marciapiedi: il progetto

Nelle prossime settimane, dopo la gara per l'affidamento degli interventi, l'installazione dei cantieri. I lavori previsti alla fine dell'estate

Prende gambe e accelera il progetto per la messa in sicurezza di due intersezioni stradali in via Montebello, una in prossimità dell'incrocio con via San Jacopo in Acquaviva e l'altra all'altezza del bivio con Borgo San Jacopo. Aree rialzate, in corrispondenza delle intersezioni stesse, che avranno il compito di indurre i veicoli a motore a moderare la velocità, tramite effetti sia strutturali che cromatici, dunque colorate. Nel tratto di strada tra i due incroci, inoltre, sarà istituito un limite di velocità pari a 30 km/h. Il piano definitivo, redatto nelle scorse settimane, prevede anche la manutezione straordinaria di alcuni tratti di marciapiede interessati dal progetto stesso.

Progetto da 150mila euro, cofinanziato dalla Regione Toscana

Per la realizzazione di questo intervento il Comune nei mesi scorsi ha ottenuto un finanziamento di 75mila euro dalla Regione Toscana, il 50% dell'importo complessivo dei lavori che è pari, quindi, a 150mila euro. Il restante importo sarà finanziato tramite fondi propri dell'amministrazione.  I cantieri, una volta che nei prossimi giorni si sarà conclusa la gara d'appalto per l'affidamento dei lavori, saranno operativi per circa tre mesi, e al netto di eventuali novità, verranno installati alla fine dell'estate.

montebello-2

Riduzione della velocità dei veicoli a motore per ridurre gli incidenti

L'intervento, dato che si tratta di una zona della città particolarmente trafficata lungo la quale, purtroppo, si verificano numerosi incidenti stradali, ha l'obiettivo di aumentare e garantire migliori livelli di sicurezza, tramite azioni che vanno proprio nella direzione di ridurre il numero di feriti e vittime. Come? Mitigando la velocità. Visto il poco spazio disponibile per la realizzazione di una rotatoria, quindi, si è optato per l'installazione di elementi di moderazione del traffico, che saranno segnalati anche con appositi cartelli.

Le due aree (evidenziate in rosso nella planimetria sopra) avranno una lunghezza tra i 10 e i 12 metri e saranno raccordate al piano stradale mediante rampe con pendenza inferiore al 10%. La prima area, quella tra via Montebello e via San Jacopo in Acquaviva, avrà una superficie di circa 348 metri quadrati, mentre l'altra, all'incrocio con Borgo San Jacopo e via delle Case Rosse, sarà di circa 512 metri quadrati. Attraverso questa messa in sicurezza dunque la situazione in via Montebello sotto l'aspetto del traffico e, soprattutto, del verificarsi degli incidenti, dovrebbe migliorare. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Montebello, messa in sicurezza di due incroci e restyling dei marciapiedi: il progetto

LivornoToday è in caricamento