rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca

Via dei Pelaghi, cambia il senso di marcia: "Finalmente, dopo quattro mesi di richieste". Cepparello: "Ecco perché è servito tempo"

L'interruzione di via di Salviano con i lavori al ponte avevano creato disagi ai commercianti che chiedevano da tempo la modifica alla viabilità. Le rassicurazioni dell'assessore: "Abbiamo ascoltato tutti, ma non c'era un indirizzo univoco. Ma adesso ci sono i cartelli, è questione di ore"

"Quattro mesi di richieste inascoltate". "Non c'era accordo, ma l'importante è che adesso si farà". Il cambio del senso di marcia in via dei Pelaghi, si intende, come richiesto dai commercianti della zona e che era stato promesso  dall'amministrazione comunale all'avvio dei cantieri, lo scorso maggio, per i lavori al ponte di Salviano, necessari per la messa in sicurezza e programmati tra gli interventi post alluvione. Una modifica alla viabilità apparentemente semplice che ancora non è entrata in vigore ma che, assicura l'assessore Giovanna Cepparello, "ormai è questione di ore. Abbiamo già messo i cartelli". 

A protestare per la situazione venutasi a creare con l'interruzione di via di Salviano, erano stati soprattutto i commercianti, ulteriormente danneggiati dalla percorrenza di via dei Pelaghi nella sola direzione da est a ovest che avrebbe compromesso alcune attività. Per questo, nei giorni scorsi, erano tornati a protestare, manifestando anche a LivornoToday il loro disagio. "Possibile che in quattro mesi, nonostante le promesse, il Comune non sia riuscito a invertire un senso di marcia".

"Voglio rassicurare gli esercenti, - ribadisce Cepparello - la nuova viabilità sarà in vigore prestissimo, questione di ore. Ma se è servito del tempo è proprio perché abbiamo voluto ascoltare tutti e non c'era un indirizzo univoco sulla soluzione da adottare: chi voleva il doppio senso di marcia, chi invertirlo e chi restare così. Alla fine abbiamo deciso di venire incontro ai commercianti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via dei Pelaghi, cambia il senso di marcia: "Finalmente, dopo quattro mesi di richieste". Cepparello: "Ecco perché è servito tempo"

LivornoToday è in caricamento