rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Cronaca XX Settembre / Via Sproni

Via Sproni | Intervengono per una perdita d'acqua e scoprono droga, allacci abusivi alla corrente e bici rubate

I vigili del fuoco si sono introdotti nell'abitazione, posta poi sotto sequestro, per verificare eventuali danni dovuti a un'infiltrazione. Poi l'arrivo della polizia

I vigili del fuoco sono entrati nella casa nella quale abitava per controllare una perdita di acqua, ma una volta all'interno hanno scoperto che l'inquilino, un cittadino di origine tunisina, si allacciava abusivamente all'energia elettrica e nascondeva sia numerosi oggetti rubati che della droga. Alla luce di quanto emerso l'abitazione è stata posta sotto sequestro su disposizione del pm di turno. I pompieri erano stati chiamati in via Sproni intorno alle 9.30 di oggi, mercoledì 18 maggio, a causa di una tubazione che si era rotta in un appartamento del terzo piano. Una volta riparato il danno, si erano portati al piano di sotto per constatare eventuali infiltrazioni. Dopo aver bussato più volte senza però ricevere risposta, i vigili del fuoco avevano quindi deciso di forzare la porta dell'appartamento dove abitava il cittadino tunisino. 

Appena entrati si sono accorti che qualcosa non andava, ma non si trattava dell'acqua. L'uomo infatti aveva manomesso il contatore dell'Enel e si stava allacciando abusivamente all'energia elettrica. Immediata la chiamata agli addetti, che sono subito intervenuti per ripristinare il contatore, e alla polizia. Gli agenti hanno potuto così rinvenire biciclette da corsa, monopattini elettrici, numerosi telefoni cellulari, tutto risultato rubato, e alcuni quantitativi di sostanza stupefacente. Il materiale è stato sequestrato mentre le ricerche dell'inquilino da parte della polizia sono tuttora in corso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Sproni | Intervengono per una perdita d'acqua e scoprono droga, allacci abusivi alla corrente e bici rubate

LivornoToday è in caricamento