Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Via del Testaio

Fermato mentre tenta un furto in appartamento prova a giustificarsi: "Sono dell'Enel", arrestato 30enne

L'uomo è stato visto dal proprietario dell'abitazione mentre tentava di forzare una portafinestra. Agli agenti che lo hanno bloccato ha tentato di spacciarsi per un operatore chiamato per una fuga di gas

Stava dormendo nella sua abitazione di via del Testaio quando ha sentito dei rumori e, una volta alzatosi dal letto, ha visto un ladro che era sul suo balcone intento a forzare la portafinestra. Così, nella notte tra sabato 13 e domenica 14 marzo, ha chiamato il 113 per denunciare quanto stesse accadendo. Gli agenti sono subito intervenuti e una volta raggiunto l'appartamento hanno colto il malvivente sul fatto. Quest'ultimo, un 30enne di origine ucraina, una volta fermato avrebbe provato a giustificarsi dicendo che era un operatore Enel e che doveva sistemare una fuga di gas. La sua versione non è stata ritenuta credibile:  l'uomo è stato quindi arrestato e, successivamente, per lui sono scattati gli arresti domiciliari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato mentre tenta un furto in appartamento prova a giustificarsi: "Sono dell'Enel", arrestato 30enne

LivornoToday è in caricamento