menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vigili del fuoco: "Stop ai mezzi pesanti sul ponte di Calafuria"

I pompieri, dopo il sopralluogo effettuato con i tecnici dell'Anas, consigliano di limitare il transito dei camion. Nogarin: "Intervenire il prima possibile"

"Chiudere il transito del ponte di Calafuria ai camion superiori ai 35 quintali". Questo è quanto suggeriscono i vigili del fuoco dopo un sopralluogo effettuato nella mattina dell’8 febbraio assieme ai tecnici di Anas. Nei giorni scorsi, erano apparse numerose segnalazioni sui social network sullo stato in cui versa il ponte, con foto in cui si vedeva del calcestruzzo mancante. Nel controllo effettuato a vista ed in modo speditivo - fanno sapere i vigili del fuoco - non sono emerse criticità tali da preconfigurare pericoli imminenti di danni strutturali. Tuttavia nel corso del sopralluogo "sono stati evidenziati fenomeni di ammaloramento dovuti a corrosione superficiale delle armature del calcestruzzo armato con distacchi di copriferro. Tale ammaloramento, nel tempo e sotto l'azione degli agenti salini, può andare incrementandosi". Anas provvederà ad effettuare nuovi sopralluoghi con i propri tecnici qualificati in modo tale da verificare lo stato della struttura.

L'INTERVENTO DI NOGARIN - Il sindaco livornese, venuto a conoscenza del sopralluogo dei pompieri, attraverso la propria pagina Facebook ha chiesto a gran voce ulteriori indagini e la realizzazione del Lotto Zero: "Abbiamo appena saputo che stamani i vigili del fuoco hanno effettuato un sopralluogo visivo presso il ponte di Calafuria. A scopo precauzionale hanno intimato ad Anas, che gestisce questo tratto stradale, di vietare l'accesso ai camion superiori a 3,5 tonnellate. Alla luce delle immagini che da ieri girano sui social, nel primo pomeriggio ho scritto una lettera al responsabile toscano di Anas, chiedendo di effettuare una serie di verifiche strutturali sul viadotto, di modo da rassicurare tutti i cittadini sulla stabilità del ponte. Diventa ancor più prioritario ciò che ho detto solo qualche giorno fa: il progetto del Lotto Zero va finanziato e avviato quanto prima. Anche perché quel progetto prevede la demolizione proprio del viadotto di Calafuria, sostituendolo con la viabilità alternativa lungo la strada dei cavalleggeri, e libererà il Romito dal traffico dei mezzi pesanti. La nostra attenzione è massima. Chi deve intervenire, da Roma e da Firenze, lo faccia al più presto". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Panettone World Championship 2021, Lorenzo Cristiani vola in semifinale: "Soddisfazione enorme, risultato da condividere con l'intera famiglia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento