rotate-mobile
Cronaca

VinoEuro 2024, sfida in Portogallo tra calcio e calici: i vignaioli azzurri sfidano i campioni della Repubblica Ceca

Tornano i campionati europei che mettono insieme calcio e vino per promuovere le eccellenze del territorio e la cultura del buon bere

Sarà il Portogallo la sede dei VinoEuro 2024, la manifestazione che mette insieme calcio e vino e che vedrà i vignaioli azzurri afforntare subito i campioni uscenti della Repubblica Ceca. Ad Anadia sono infatti stati estratti i due gironi per le qualificazioni e gli "11 del Vino", rappresentati dal presidente Paolo Pacini e dal direttore Luigi Brunetti, sono stati inseriti nel girone B insieme appunto alla Repubblica Ceca, alla Germania e alla Svizzera. E proprio con gli svizzeri verrà disputato il primo incontro, il 22 maggio 2024. Nel girone A sono stati invece estratti il Portogallo, la Slovenia, l'Ungheria e l'Austria.

VinoEuro, il binomio calcio-vino per la promozione del territorio e la cultura del buon bere

Il VinoEuro, campionato che si disputa ogni due anni e che rappresenta una grande occasione per la promozione dei vini e per la diffusione della cultura del buon bere, si svolgerà in Portogallo, nel distretto di Aveiro, dal 22 al 25 maggio dell'anno prossimo, nelle città di Anadia, Mealhada e Oliveira do bairro. Un evento nel cuore della regione di Bairrada, dove il vicino oceano Atlantico fa sì che vi sia un clima fresco e umido, l'ideale per uve a elevata acidità e bassa gradazione alcolica, con cui vengono prodotti spumanti, vini bianchi dall'aroma fruttato e vini rossi dal colore granata o rubino. Proprio ad Anadia, nel Museo do Vinho, è inoltre possibile scoprire la storia dei vini della regione, costellata di importanti cantine.

WhatsApp Image 2023-11-06 at 16.24.40

In Portogallo l'Unione delle nazionali europee di calcio vignaioli avrà come ospite anche una rappresentanza della Romania, che sta formando una squadra per poi entrare nell'associazione europea che unisce calcio e vino. Alle partite si alterneranno infine come sempre convegni sulla viticoltura, visite alle aziende vinicole e manifestazioni in cui verranno presentati i prodotti delle aziende partecipanti.

L'associazione italiana 11 del Vino è nata a Cecina, in provincia di Livorno, nel 2006, con l'obiettivo di unire le due passioni che accomunano tutti i centri italiani, quella per il buon vino e quella per il calcio, cercando così di contribuire allo sviluppo delle aziende vinicole, consentendo a delle realtà così importanti nelle varie regioni d'Italia di promuoversi autonomamente facendo sistema tra loro e creando una cultura del bere bene e in maniera responsabile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

VinoEuro 2024, sfida in Portogallo tra calcio e calici: i vignaioli azzurri sfidano i campioni della Repubblica Ceca

LivornoToday è in caricamento