Sicurezza, sull'applicazione della polizia si possono segnalare le violenze domestiche

Importante aggiornamento di YouPol per i reati che si commettano all'interno delle abitazioni

L'emergenza Coronavirus e le disposizioni del Governo hanno imposto ai cittadini di restare a casa e di uscire solamente per stretta necessità. Questa situazione, come spiegato anche dal commissario capo della polizia Claudio Cappelli, può far aumentare il rischio delle liti domestiche che, purtroppo, a volte sfociano in vere e proprie aggressioni. YouPol, l'applicazione della polizia che permette di segnalare vari reati, si è aggiornata prevedendo la possibilità di avvisare anche eventuali violenze domestiche.

Coronavirus, isolamento come prigione per le vittime di violenza domenstica

Le segnalazioni sono automaticamente geo-referenziate, ma è possibile per l’utente modificare il luogo di dove sono avvenuti i fatti. Per chi non vuole registrarsi fornendo i propri dati, è prevista la possibilità di segnalare in forma anonima. Anche chi è stato testimone diretto o indiretto – per esempio i vicini di casa -  può ovviamente segnalare il fatto all’autorità di polizia, inviando un messaggio anche con foto e video.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caos Livorno, società latitante: dei soldi nessuna traccia e i giocatori se ne vanno

  • Tragedia a Piombino, muore a 48 anni davanti alla compagna mentre fa trekking

  • Serie C, Grosseto-Livorno 1-0: Sicurella beffa gli amaranto nel recupero

  • Coronavirus: 174 positivi e 5 morti tra Livorno e provincia, 1.892 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di sabato 21 novembre

  • Natale 2020, luminarie in tutta la città a spese del Comune. E sulla Fortezza Nuova compare la scritta "Riparti Livorno"

  • Coronavirus: 115 positivi e 2 morti tra Livorno e provincia, 1.929 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di domenica 22 novembre

Torna su
LivornoToday è in caricamento