Cronaca Piazza Giuseppe Mazzini

Piazza Mazzini, aggredisce la compagna con un pugno al volto davanti ai figli piccoli: denunciato 34enne

Violenza anche in un appartamento del centro, dove una donna è stata colpita dal marito ed è finita in ospedale con 21 giorni di prognosi

È la deprecabile e inaudita violenza sulle donne in ambito familiare il denominatore comune di due gravissimi episodi registrati dalla polizia a Livorno la scorsa domenica 4 luglio. Nel primo caso, a macchiarsi di un reato perseguibile d'ufficio per lesioni refertate al pronto soccorso con una prognosi superiore ai venti giorni, è stato un 35enne albanese che, nella mattinata, tra le mura della propria abitazione si è scagliato contro la moglie al culmine di una lite dovuta alla gelosia dell'uomo. Un'aggressione che è costata al 35enne una denuncia all'autorità giudiziaria per maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate.

Deferito anche un italiano di 34 anni che, nella serata di domenica, ha mandato in ospedale la propria compagna con un occhio gonfio e una ferita all'arcata sopraccigliare causati da un pugno al volto. Il tutto in pubblica piazza, ovvero in piazza Mazzini, e davanti ai figli piccoli della coppia. Con il referto del pronto soccorso e una prognosi di 21 giorni, per l'uomo è scattato il deferimento all'autorità giudiziaria per lesioni aggravate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Mazzini, aggredisce la compagna con un pugno al volto davanti ai figli piccoli: denunciato 34enne

LivornoToday è in caricamento