rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca Porto

Tragedia a bordo del Seasense, trovato morto a 57 anni il capitano del mega yacht

L'uomo, deceduto probabilmente a causa di un malore, è stato rinvenuto da alcuni marinai nella cabina della nave ormeggiata alla Darsena Morosini. Sul posto la polmare, la polizia scientifica e la capitaneria

I membri dell'equipaggio lo avevano visto l'ultima volta ieri sera prima che si ritirasse nella sua cabina. È qui che intorno alle 13 di oggi, venerdì 27 agosto, il 57enne capitano inglese del Seasense, mega yacht lungo 67 metri ormeggiato nella Darsena Morosini, è stato trovato morto, probabilmente in seguito a un malore. I marinari erano andati a cercarlo perché non lo avevano visto per pranzo e, preoccupati, avevano provato a chiamarlo senza però ricevere risposta.

Una volta entrati nella cabina hanno fatto la tragica scoperta. Immediata quindi la chiamata alla centrale unica del 112 che ha inviato sul posto un'ambulanza della Svs con il medico che ha solamente potuto constatare il decesso del 57enne. Sul luogo della tragedia sono intervenuti la polizia marittima, la Scientifica e la capitaneria di porto per le indagini del caso. Lo yacht è stato posto sotto sequestro mentre sul corpo del capitano il magistrato di turno ha disposto l'autopsia.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a bordo del Seasense, trovato morto a 57 anni il capitano del mega yacht

LivornoToday è in caricamento