Mercato immobiliare: prezzi delle case stabili in Toscana

A livello regionale prezzi di vendita invariati rispetto a tre mesi fa, lieve aumento per gli affitti. Firenze è la città più cara per comprare o affittare casa

Chi desidera comprare casa in Toscana si troverà a spendere più o meno la stessa cifra che avrebbe sborsato un anno fa: la variazione in dodici mesi è stata infatti di appena lo 0,2%, mentre nell’ultimo trimestre i prezzi sono rimasti stabili.

Andamento differente per i prezzi delle locazioni, che hanno avuto un leggero rialzo sia considerando gli ultimi tre mesi (+1,1%) sia su base annua (+2%). Sono alcuni dei dati forniti dall’Osservatorio di Immobiliare.it sul mercato residenziale toscano nel terzo trimestre del 2019.

Chi scende e chi sale

Per quanto riguarda le compravendite, i prezzi registrati nelle diverse città della Toscana compongono un mosaico piuttosto variegato. Per acquistare un trilocale di 75 mq a Livorno, ad esempio, sono necessari in media circa 140 mila euro: qui nell’ultimo trimestre il costo del mattone è sceso dell’1,3%. Il trend negativo ha riguardato anche Lucca (-1,1%) e soprattutto Pistoia: con un costo medio di 1.683 €/mq, quest’ultima è la città più economica in cui comprare casa, anche grazie al calo dei prezzi del 2,3% negli ultimi tre mesi.

Sul versante opposto si posiziona Firenze, che fa segnare un aumento dell’1,8% tra giugno e settembre e addirittura del 4,3% da inizio anno confermandosi la città più cara della Regione. Per acquistare un’abitazione nella città degli Uffizi bisogna mettere in conto una spesa di 3.825 €/mq che, a conti fatti, corrispondono a quasi 230 mila euro per un bilocale da 60 metri quadri. Il rialzo più importante si è registrato a Prato (+3% in tre mesi), seguita da Carrara (+2,4%).

Affitti bene quasi ovunque

Anche considerando il fronte delle locazioni, la città con i prezzi più alti è Firenze: in un trimestre i canoni sono aumentati dell’1,4%, che diventa +3,1% se si considerano gli ultimi dodici mesi. Buone performance per Massa (+4,2%), Carrara (+3,7%) e Pistoia (+2,5%), che si conferma la città meno cara in cui affittare casa. Scende invece dell’1,7% Grosseto, dove per un contratto di locazione vengono richiesti non più di 8,46 euro al metro quadro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caos Livorno, società latitante: dei soldi nessuna traccia e i giocatori se ne vanno

  • Tragedia a Piombino, muore a 48 anni davanti alla compagna mentre fa trekking

  • Serie C, Grosseto-Livorno 1-0: Sicurella beffa gli amaranto nel recupero

  • Coronavirus: 174 positivi e 5 morti tra Livorno e provincia, 1.892 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di sabato 21 novembre

  • Natale 2020, luminarie in tutta la città a spese del Comune. E sulla Fortezza Nuova compare la scritta "Riparti Livorno"

  • Coronavirus: 115 positivi e 2 morti tra Livorno e provincia, 1.929 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di domenica 22 novembre

Torna su
LivornoToday è in caricamento