Scenari di Quartiere, al via la rassegna con lo spettacolo "Moby Dick" in collaborazione col festival "Con-Fusione"

Al via la quinta edizione di Scenari di Quartiere, la rassegna diretta da Fabrizio Brandi e Marco Leone che porta il teatro giù dal palco, nelle piazze, nelle case e a stretto contatto con le persone. Il primo spettacolo in cartellone, venerdì 18 settembre, è "Moby Dick. Il racconto" di Francesco Niccolini con Luigi D'Elia in programma venerdì 18 settembre alle 19 allo Scoglio della Regina, quartiere San Jacopo, spettacolo realizzato in collaborazione con il Festival Con-Fusione che propone, alle 16.30 dello stesso giorno, il laboratorio "A caccia di Moby Dick" con Federico Raffaelli alla Biblioteca dei Ragazzi di Villa Fabbricotti.

Un romanzo di cinquecento pagine ridotto a meno di quaranta. Più di un milione di caratteri distillati a quarantamila. L'orizzonte marino del capolavoro melvilliano tramutato in un abisso, e la prosa larga ed enciclopedica diventa un verso asciutto, impietoso e scabro, che non può permettersi nemmeno la commozione, non può godere di nulla, se non dell'immensità del mare e del mistero che regge ogni destino. Questo Moby Dick si incarna in un poema shakespeariano: immerso nella Bibbia e nel salso del mare, ne esce carico di tragicità, con tanto di maledizione e di profezia, e un fato irrimediabile dal primo istante, dal primo salpare, dalla prima apparizione dello spettro del capitano Achab, un po' Macbeth e un po' Lear, che non può far altro che correre verso il proprio destino di morte distruzione e immortalità. Sotto un cielo bellissimo e silenzioso, sopra una mare mostruoso e incantevole: entrambi indifferenti alle ridicole scelte degli umani che si arrabattano colmi d'ansia, convinti di lasciare un segno su questo pianetino periferico, e che finiscono con l'essere inghiottiti e ridotti a niente. Eppure, in questo "niente", in questa esagerata foga d'attore posseduto da chissà quale dèmone, quanta poesia, e quanta crudele bellezza.

Luigi D'Elia e Francesco Niccolini -  Arca Azzurra Produzioni

di Francesco Niccolini , tratto da Herman Melville, regia Emanuele Gamba con Luigi D'Elia e musiche originali di Giorgio Albiani, con il sostegno di D.I.M.A Doremi International Music Academy in Arezzo e Armonica Onlus L'arboreto - Teatro Dimora | La Corte Ospitale - Centro di Residenza Emilia-Romagna Festival Montagne Racconta (Montagne, Treville, Trento).

PER INFO
Scenari di Quartiere

 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Teatro, nuova data al Goldoni per lo spettacolo di Panariello "La favola mia"

    • 10 ottobre 2020
    • Teatro Goldoni

I più visti

  • Arte, al Museo della città c'è la mostra Progressiva. Come prenotare una visita guidata

    • dal 1 agosto al 4 ottobre 2020
    • Museo della Città – Luogo Pio Arte Contemporanea
  • Teatro, nuova data al Goldoni per lo spettacolo di Panariello "La favola mia"

    • 10 ottobre 2020
    • Teatro Goldoni
  • Fotografia, ecco la mostra "Il lavoro a Livorno nonostante il Covid 19" della Fondazione Laviosa

    • Gratis
    • dal 21 agosto al 4 ottobre 2020
    • Fondazione Laviosa
  • Collesalvetti, alla pinacoteca Servolini la mostra su Gastone Breddo curata da Francesca Cagianelli

    • Gratis
    • dal 1 settembre al 19 novembre 2020
    • Pinacoteca Comunale Carlo Servolini
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    LivornoToday è in caricamento