Teatro, in scena alle Sughere "Un tuffo al cuore". Sul palco i detenuti

Lunedì 4 novembre alle 14.30, nella Casa Circondariale di Livorno, andrà in scena la perfomance di teatro e danza "Un tuffo al cuore". La rappresentazione è frutto del lavoro del laboratorio teatrale permanente a cura di Arci Livorno con la direzione artistica di Francesca Ricci, il sostegno della Regione Toscana e in collaborazione con la direzione della Casa Circondariale di Livorno, Atelier delle Arti e Nuovo Teatro delle
Commedie. Lo spettacolo rientra nel programma dello Sharing Lab, un festival di laboratori teatrali che coinvolge molte realtà cittadine e che, per la prima volta, entra nel carcere di Livorno.

Sono molti gli spettacoli prodotti negli spazi detentivi e rappresentati sia dentro sia fuori dal carcere: Teatro Goldoni, Nuovo Teatro delle Commedie, Effetto Venezia, Roma e nelle città di Firenze e Pesaro per la Rassegna Nazionale di Teatro e carcere Destini Incrociati. Nell'area interna è proficua
la collaborazione con le scuole superiori di secondo grado che hanno la possibilità di entrare all'interno dell'istituto per assistere agli spettacoli. Lunedì 4 novembre sarà la volta dei cittadini, circa 30 persone, che potranno varcare i cancelli del carcere e partecipare alla performance "Un
tuffo al cuore". Lo spettacolo è già stato proposto l'estate scorsa presso Villa Sansoni e nella Chiesa di S.Caterina durante Effetto Venezia, mentre a dicembre, è tra gli spettacoli selezionati per la Rassegna nazionale Destini Incrociati presso il Teatro Civico di Saluzzo in Piemonte.

"Un Tuffo al Cuore" è una performance di teatro e danza che dà voce e corpo a una raccolta di lettere legate a figure femminili importanti nella vita dei detenuti-attori. Un tappeto sonoro accompagnerà l’intera performance, in un crescendo che è un vero e proprio tuffo al cuore. Le azioni coreografiche sono pensate e create per dare corpo e spazio al bisogno di cura e alla relazione con l'altro, in un tempo impiegato nell'attesa dell'incontro.

Regia di Francesca Ricci
Azioni coreografiche di Chelo Zoppi
aiuto regia Raffaele Papa
Supporto tecnico Matteo Giauro.
Le lettere sono scritte e interpretate da Ghassen Hammami, Idrissi Ouali Driss, Haikal Mouradi, Karim Abdelkadir, Giuseppe Allocca, Yassine Ammar, Mohammed Ouhdif e Luca Minucci; con la partecipazione di Asia Pucci, Clio Pucci, Simona Baldeschi e Francesca Ricci

Lo spettacolo è a numero chiuso e le prenotazioni sono terminate il 20 ottobre.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Teatro, nuova data al Goldoni per lo spettacolo di Panariello "La favola mia"

    • 10 ottobre 2020
    • Teatro Goldoni

I più visti

  • Teatro, nuova data al Goldoni per lo spettacolo di Panariello "La favola mia"

    • 10 ottobre 2020
    • Teatro Goldoni
  • Fotografia, ecco la mostra "Il lavoro a Livorno nonostante il Covid 19" della Fondazione Laviosa

    • Gratis
    • dal 21 agosto al 4 ottobre 2020
    • Fondazione Laviosa
  • Arte, al Museo della città c'è la mostra Progressiva. Come prenotare una visita guidata

    • dal 1 agosto al 4 ottobre 2020
    • Museo della Città – Luogo Pio Arte Contemporanea
  • Gorgona, visita guidata con percorso trekking per il 27 settembre: info e costi

    • 27 settembre 2020
    • Isola di Gorgona
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    LivornoToday è in caricamento