Tirocini curriculari retribuiti 2020/2021, come fare domanda

Finanziamenti per gli studenti tra i 18 e i 32 anni iscritti ad una delle università o agli istituti di alta formazione e specializzazione toscani

La Regione Toscana, nell'ambito del progetto Giovanisì, promuove i tirocini curriculari retribuiti per l'a.a. 2020/21. Il bando permette ai soggetti ospitanti (ente pubblico o azienda privata) di richiedere un cofinanziamento regionale di 300 euro, nel caso in cui decidano di retribuire con almeno 500 euro mensili gli studenti tra i 18 e i 32 anni, che svolgono tirocini curriculari nell'a.a. 2020/21, iscritti ad una delle Università o agli Istituti di Alta formazione e Specializzazione toscani. Il cofinanziamento raggiunge i 500 euro se il tirocinio è attivato in favore di soggetti disabili o svantaggiati (in questo caso, non vi sono limiti di età).

NB. Per i soli tirocini avviati nei mesi di ottobre e novembre 2020 il Soggetto Ospitante può presentare domanda di cofinanziamento entro e non oltre il 18 dicembre 2020.

Chi può presentare la domanda

Possono presentare domanda per il cofinanziamento regionale i soggetti ospitanti (enti o aziende pubbliche o private) che abbiano stipulato apposita convenzione con una delle Università degli Studi (Università degli studi di Firenze, Università di Pisa, Università degli studi di Siena, Università per Stranieri di Siena, Scuola Normale Superiore, Scuola Superiore S'Anna e IMT Scuola Alti Studi di Lucca), degli Istituti di Alta formazione e Specializzazione toscani (Scuola Normale Superiore, Scuola Superiore Sant'Anna e Scuola IMT Alti Studi di Lucca) o all'ISIA (Istituto Statale Industrie Artistiche) di Firenze.

Il tirocinio deve essere rivolto ai giovani studenti dai 18 ai 32 anni o a soggetti disabili (vedi art.1 della L. 68/1999) o svantaggiati ( vedi art.17 ter comma 8 della Legge Regionale n. 32 del 2002) per i quali non ci sono limiti di età.

Il tirocinio deve valere almeno 12 CFU o avere una durata di almeno 300 ore e deve essere svolto nell'a.a. 2020/2021. Il tirocinio deve essere attivato durante:

  • ultimo anno della Laurea Triennale;
  • primo o secondo anno della Laurea Magistrale, Master di I Livello;
  • ultimi tre anni della Laurea a Ciclo Unico;
  • 3° ciclo di formazione universitaria, incluso Master di II livello.

Chi può fare domanda

Il soggetto ospitante deve presentare domanda di ammissione al finanziamento al Dsu Toscana (soggetto gestore della misura) entro 15 giorni successivi dalla data di inizio del tirocinio stesso (vedi art. 8 del bando).

La domanda deve essere trasmessa tramite sistema online, previa registrazione e abilitazione al Sistema Informativo FSE, selezionando l'Avviso da “Formulario on-line per tirocini curriculari”.

È possibile presentare la domanda:

  • con carta sanitaria abilitata o con Carta Nazionale dei Servizi da utilizzare con un lettore smart-card;
  • tramite SPID (Sistema Pubblico d'Identità Digitale).

Alla domanda devo essere allegati i documenti indicati all'articolo 8 del bando.

È previsto il pagamento di una marca da bollo del valore di 16 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
LivornoToday è in caricamento