Carta del docente, acquistabili i dispositivi elettronici per la didattica da remoto

Fino al 31 marzo sarà possibile acquistare webcam, scanner, microfoni, penne touch screen e hot spot portatili

Il ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina ha ampliato l'elenco dei dispositivi elettronici acquistabili tramite la Carta del docente. Questa, disponibile per gli insegnanti di ruolo, dà accesso ad un bonus di 500 euro all'anno utilizzabile per l'aggiornamento professionale e per la didattica. Fino al prossimo 31 marzo, sarà possibile usufruirne per l'acquisto di dispositivi per la didattica da remoto, quali webcam, scanner, microfoni, penne touch screen e hot spot portatili. Prodotti che si affiancano ad altri già precedentemente acquistabili, come personal computer, tablet, notebook ed e-book reader.

Tra le web cam, in particolare, segnaliamo la Logitech C920S, che consente videochiamate in Full HD e 1080p a 30 ‎fotogrammi al secondo. Tra gli scanner più venduti abbiamo invece l'Epson Perfection V370, che ha una risoluzione ottica di 4800 dpi e che è capace di scannerizzare anche libri voluminosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Se invece siete alla ricerca di un nuovo notebook, vi segnaliamo l'Acer Aspire 3, un Pc portatile con AMD Ryzen3 3200U, 4GB di Ram, SSD da 128GB e display da 15,6 pollici con risoluzione Full HD. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento