Venerdì, 19 Luglio 2024
LivornoToday

Rendiconto di bilancio e Tari, opposizioni all'attacco sugli annunci della giunta: "Gravissimo bypassare il Consiglio, è bullismo istituzionale"

Il comunicato congiunto delle opposizioni in aula consiliare: "Salvetti e la sua amministrazione continuano con la politica degli annunci, ma prima il riequilibrio deve essere votato in consiglio"

Un avanzo di bilancio da 26milioni di euro. Con indicazioni precise su come spendere queste risorse. Peccato che, denunciano le opposizioni in consiglio comunale, la giunta Salvetti abbia bypassato l'Aula annunciando le intenzioni di spesa in conferenza stampa, ovvero senza discuterne in Consiglio dove, invece, per legge deve essere votato il riequilibrio. Una "politica degli annunci" che denoterebbe una mancanza di "rispetto per il consiglio comunale e certezze per i cittadini". Lo dicono Buongiorno Livorno, Fratelli d'Italia, Lega, Gruppo Misto, Movimento 5 Stelle e Potere al Popolo in un comunicato congiunto.

Tari, in arrivo sconti e agevolazioni: "Tassa sui rifiuti azzerata per oltre 8mila famiglie" 

"Nessuna certezza per i cittadini perché nessuna delle spese annunciate è al momento negli atti votati dal consiglio - scrivono le opposizioni -; le risorse devono essere destinate nel riequilibrio di bilancio che va approvato entro luglio ed è comunque singolare che la giunta non abbia accennato a tali grandiose idee nelle sedi istituzionali. Un atteggiamento gravissimo nei confronti dell’istituzione del consiglio comunale, che denota una profonda mancanza di rispetto nei confronti in primis dei cittadini che, in buona fede, potrebbero credere che tutti gli annunci fatti vengano da atti già passati in Consiglio. Ricordiamo, se ce ne fosse il bisogno, che il bilancio è di competenza del consiglio comunale e non della giunta".

"Neppure la manovra per azzerare la Tari a 8mila famiglie - continuano - comunque esiste nei documenti votati; tant’è che sono stati pure bocciati gli emendamenti presentati da una forza di opposizione che chiedeva proprio di esentare la Tari alle famiglie più bisognose. Si scartano quindi le proposte delle minoranze dicendo che certe cose non si possono fare, salvo poi annunciarle poche ore dopo a mezzo stampa".

"Riteniamo altresì preoccupante - la conclusione delle opposizioni - che Salvetti voglia usare buona parte di questo avanzo “per far divertire la città”, con la medesima formula panem et circenses, a base di ribotte e festicciole che poco hanno a che vedere con lo sviluppo economico e con il marketing territoriale. Siamo esterrefatti di fronte a questo ennesimo atteggiamento antidemocratico di puro bullismo contro le istituzioni e attendiamo che il presidente del consiglio comunale Pietro Caruso prenda posizione a tutela di tutti i consiglieri eletti". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rendiconto di bilancio e Tari, opposizioni all'attacco sugli annunci della giunta: "Gravissimo bypassare il Consiglio, è bullismo istituzionale"
LivornoToday è in caricamento