Temporali e vento, prolungata l'allerta meteo su Livorno e provincia fino a sabato 21 dicembre

Codice giallo in città, arancione a Cecina dove le scuole rimarranno chiuse in previsione delle piogge abbondanti. L'allarme cesserà alle 14 di domani

È stata anticipata alle 12 di oggi e prolungata fino alle 14 di sabato 21 dicembre l'allerta meteo su Livorno e provincia. Se in città le criticità per pioggia, vento e mareggiate rimarranno comunque con codice giallo, nel sud della provincia l'allarme sarà di colore arancione in previsioni di forti temporali che metteranno a rischio la tenuta di fossi e corsi d'acqua. Per tali ragioni, considerato l'elevato rischio, il sindaco di Cecina, Samuele Lippi, ha predisposto la chiusura delle scuole. Nessun provvedimento, invece, a Livorno, dove il forte vento con mareggiate e le possibili forti precipitazioni a carattere anche temporalesco dovrebbero avere un basso impatto sul rischio idraulico per il reticolo principale e rischio idrogeologico per il reticolo minore.

allerta-8

I consigli della protezione civile

In caso di avvisi di criticità o di allerte meteo, la protezione civile consiglia ai cittadini di alzare il livello della normale prudenza e di seguire le indicazioni fornite dall’autorità di protezione civile locale (Comune) e i canali informativi sulla viabilità, nonché l’evoluzione delle condizioni meteo tramite radio, TV, siti web istituzionali, e di osservare i seguenti accorgimenti.

Come comportarsi in caso di forti piogge e temporali

  • Evitare l’attraversamento di strade inondate e sottopassi qualora appaiano allagati in quanto la profondità e la velocità dell’acqua potrebbero essere maggiori di quanto non appaia.
  • La forza della precipitazione potrebbe far uscire dalla loro sede i tappi dei tombini: fare attenzione alla circolazione anche in strade poco allagate.
  • Prestare attenzione a percorrere le strade dove l’acqua si è ritirata perché potrebbero esserci pericoli.
  • Evitare di transitare o sostare lungo gli argini dei corsi d’acqua, e sopra ponti e passerelle.
  • Porre delle barriere per evitare che l’acqua possa allagare locali posti sotto il livello stradale, come cantine e box sotterranei.

Come comportarsi in caso di forte vento

  • Fare attenzione all’aperto, in particolare in presenza di alberi e strutture temporanee o pericolanti e nei centri urbani.
  • Guidare con attenzione, in particolare sui tratti esposti alla caduta di piante e sassi.
  • Spostare o mettere in sicurezza oggetti sensibili agli effetti del vento prima dell’inizio del periodo di allerta.
  • Limitare le attività all’aperto e gli spostamenti.
  • Fare molta attenzione in città a possibili cadute di oggetti dall’alto (tegole, cornicioni, vasi, ecc.)
  • Non sostare in auto o a piedi in prossimità di piante e coperture, e prediligere gli spazi aperti.

Come comportarsi in caso di mareggiate

  • Tenersi aggiornati sull'evoluzione delle condizioni meteomarine tramite radio, TV, siti web istituzionali.
  • In caso di spostamento tramite traghetti, informarsi su possibili cancellazioni/riduzioni dei servizi.
  • Evitare le attività sportive e nautiche da diporto in mare, evitare ogni trasferimento via mare.
  • Balneazione vietata.
  • Mantenersi a debita distanza da scogli o moli che possano essere raggiunti da onde anomale.
  • Evitare, se possibile, di transitare nei tratti stradali a ridosso della costa o battigia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in Messico, livornese muore a 33 anni folgorato da una scarica elettrica mentre pesca

  • Venturina, cade dalle scale di casa e precipita per oltre tre metri: grave 45enne

  • Isola d'Elba, perde il controllo dell'auto e si ribalta: feriti madre e figlio

  • Palazzo Grande, nei fondi dell'ex bar Dolly arriva il Surfer Joe: apertura ad aprile

  • Badanti non dichiarano il reddito: scoperta evasione fiscale di 300mila euro

  • Madre e figlia investite da auto pirata, il conducente si costituisce ai carabinieri

Torna su
LivornoToday è in caricamento