Allerta meteo a Livorno, venerdì 14 febbraio codice giallo per vento e mareggiate

Peggiorano le condizioni climatiche sulla costa livornese. Rinforzano i venti di Libeccio e Ponente, raffiche oltre i 75 km/h e criticità fino alle 9 del mattino

Nuovo peggioramento delle condizioni metereologiche sulla costa livornese. Una rapida perturbazione, associata localmente a forti venti occidentali, transiterà a partire dalla serata di oggi, giovedì 13 febbraio, e nella notte fra giovedì e venerdì 14 febbraio. In particolare, la sala operativa della protezione civile regionale ha emesso un'allerta meteo su Livorno con codice giallo per forte vento e mareggiate: le criticità interesseranno le zone settentrionali della regione, i rilievi appenninici, la costa fino a Piombino e l'arcipelago, a partire dalle 23.59 di questa sera fino alle 9 di venerdì 14 febbraio.

In rinforzo i venti di Libeccio e Ponente, che soffieranno nella seconda parte del pomeriggio e nella notte fino a raggiungere punte di 80 km/h per poi, gradualmente, affievolirsi nella mattinata di venerdì. Il mare sarà agitato fino alle prime ore della mattina, sul litorale centro-settentrionale e sull'arcipelago a nord dell'Elba. 

allerta 14 febbraio-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I consigli della protezione civile

In caso di avvisi di criticità o di allerte meteo, si consiglia ai cittadini di alzare il livello della normale prudenza e di seguire le indicazioni fornite dall’autorità di protezione civile locale (Comune) e i canali informativi sulla viabilità, nonché l’evoluzione delle condizioni meteo tramite radio, TV, siti web istituzionali, e di osservare i seguenti accorgimenti.

Come comportarsi in caso di forte vento

  • Fare attenzione all’aperto, in particolare in presenza di alberi e strutture temporanee o pericolanti e nei centri urbani.
  • Guidare con attenzione, in particolare sui tratti esposti alla caduta di piante e sassi.
  • Spostare o mettere in sicurezza oggetti sensibili agli effetti del vento prima dell’inizio del periodo di allerta.
  • Limitare le attività all’aperto e gli spostamenti.
  • Fare molta attenzione in città a possibili cadute di oggetti dall’alto (tegole, cornicioni, vasi, ecc.)
  • Non sostare in auto o a piedi in prossimità di piante e coperture, e prediligere gli spazi aperti.

Come comportarsi in caso di forti mareggiate

  • Evitare, se possibile, di transitare nei tratti stradali a ridosso della costa.
  • In caso di spostamento tramite traghetti, informarsi su possibili cancellazioni/riduzioni dei servizi.
  • Evitare le attività sportive e nautiche da diporto in mare, evitare ogni trasferimento via mare.
  • Balneazione vietata.
  • Mantenersi a debita distanza da scogli o moli che possano essere raggiunti da onde anomale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Delirio in Piazza Attias | Carabinieri e Municipale aggrediti da una cinquantina di ragazzini con calci, bastoni e pietre

  • Tragedia in viale Boccaccio, volontario della Misericordia di Montenero muore a 73 anni dopo un incidente

  • Caos Livorno, tre croci e una testa di maiale sul campo dello stadio: "Pagherete tutto". Indagano i carabinieri

  • Piombino, violenta e deruba una 70enne sulla spiaggia: arrestato 35enne

  • Coronavirus, impennata di nuovi positivi: 176 tra Livorno e provincia, 1145 in Toscana. Il bollettino di giovedì 22 ottobre

  • Venezia, movida irresponsabile con assembramenti, fumogeni e risse: gli interventi delle forze dell'ordine

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento