Soddisfatto o soddisfatto! Ecco la formula per ricominciare con la marcia giusta

Una fase due all'insegna delle novità grazie alla riapertura delle concessionarie

Ripartire. Questa la parola d'ordine prevista dal governo per la fase due. Riaprono le attività commerciali e con queste riaccendono i motori anche le concessionarie. Ma qualcosa, è prevedibile, dovrà in qualche modo cambiare: vanno adeguate le distanze di sicurezza, bisogna evitare gli assembramenti, sono necessari dispositivi di protezione individuali, va monitorata la salute di staff e clienti e assicurata la purezza degli ambienti.

E allora sarà un'esperienza tutta nuova quella di chi desidera acquistare l'auto dei sogni. Lo sa bene il Gruppo Gino, storica concessionaria cuneese, che ha portato in 60 anni di vita il proprio marchio dal Piemonte alla Liguria, fino alla Lombardia e alla Toscana, aprendo ben 14 sedi, ultima in ordine di tempo quella di Livorno nel 2019, uno dei centri dell'usato più grandi in Toscana. GinoStore tratta sia brand ufficiali come Mercedes-Benz, BMW, Smart, Volvo, sia altri brand come Fiat, Ford, Volkswagen. Una gamma di vetture certificate e garantite da rigidi controlli sull'usato e standard qualitativi elevati, da politiche di trasparenza e da un sempre ottimo rapporto qualità prezzo.

In questi mesi il Gruppo non si è mai tirato indietro e, davanti all'emergenza e alla chiusura forzata dei propri saloni, ha comunque attivato nuovi servizi di consulenza e di vendita online, per mantenere un "contatto" costante con i clienti e le loro esigenze anche a distanza. Tutte le officine del Gruppo hanno infatti continuato l'attività di assistenza meccanica garantendo la massima sicurezza dei mezzi di coloro che per necessità o lavoro dovevano continuare a usare l'auto. A ciò si è aggiunta l'attivazione di un servizio di concessionaria digitale, con l'ausilio di video call con consulenti vendita disponibili 7 giorni su 7 e chat WhatsApp accessibile direttamente dai social.

"Lo stop forzato a causa del virus ha solo in parte rallentato il processo di sviluppo che avremo, ma non ha per nulla intaccato l’energia e la voglia di fare bene il nostro lavoro." Queste le parole di Fabrizio Pitton, responsabile commerciale della sede di Livorno. Il periodo di lock down infatti è servito alla concessionaria livornese anche per implementare tutti i nuovi standard di sicurezza previsti per la fase due della crisi dalle normative, in vista della riapertura tenutasi il 4 maggio.

E allora ecco cosa trovano oggi staff e clienti varcando la soglia del salone GinoStore, sito in Via Provinciale Pisana 570, un edificio di 1.400 mq su due piani con due piazzali di 1.000 e 2.000 mq su cui fanno bella mostra di sé oltre 100 vetture in esposizione:

- percorsi di sicurezza delimitati e ridistribuzione degli spazi lavorativi per garantire le distanze adeguate tra individui

- accesso ai saloni e alle officine solo previo appuntamento

- mascherine e gel igienizzante distribuiti a tutti i clienti e al personale

- pannelli di plexiglass in ogni postazione di lavoro

- termometri frontali per rilevazione temperatura all'ingresso

- igienizzazione continua delle vetture con ozono, prima e dopo ogni utilizzo

- sanificazione delle postazioni di lavoro

- possibilità per i dipendenti di effettuare un test sierologico

- smart working, dove possibile.

E se da un lato queste misure garantiscono la totale sicurezza di staff e clienti, dall'altro il Gruppo Gino ha pensato a formule innovative per agevolare i clienti nella scelta dell'auto in questo periodo di difficoltà economica diffusa, proponendo finanziamenti con prima rata dopo 3 mesi per le auto usate o dopo 6 mesi per veicoli nuovi o a km 0.

Ma la vera novità è data dalla formula SODDISFATTO O SODDISFATTO! Un'opportunità unica concessa dal Gruppo, il quale sa bene che la scelta di un'auto nuova è una fase importante e delicata che spesso richiede tempo. Tempo per entrare in sintonia con la propria auto o per farla andare a genio a tutta la famiglia o, ancora, per capire se è adatta alle proprie esigenze lavorative. Ebbene, con questa formula innovativa il Gruppo Gino concede 30 giorni di tempo o 1.000 km percorsi dal momento della consegna per capire se la scelta, fatta tra auto nuove, usate o a km 0, è veramente quella giusta. Se così non fosse... nessun problema, infatti a quel punto si può decidere se tenerla perché già soddisfatti o sostituirla con un'altra dello stesso importo o di importo superiore. Per maggiori dettagli sulla promozione, si consiglia di visitare il sito o contattare la concessionaria.

Insomma, il Gruppo Gino ha pensato proprio a tutto per ripartire in totale sicurezza e con la marcia giusta. E sono ancora le parole di Fabrizio Pitton ha dimostrarci la professionalità e la passione che ogni giorno vengono messe al servizio del cliente: "Lavorare per un Gruppo di concessionarie così importante e rappresentare un marchio di automobili così blasonato richiede coraggio, capacità e attitudine ad adattarsi alle esigenze di clienti che storicamente non conosci. La fortuna di avere al mio fianco una squadra compatta di persone affidabili e serie mi permette di affermare, dopo un anno, che abbiamo iniziato il percorso nel migliore dei modi. Grazie Livorno per la straordinaria accoglienza. Grazie a tutti i nostri clienti".

#riparTIAMO!

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Morte Andrea Matteucci, arrestata la giovane alla guida dell'auto. La Municipale: "Accusata di omicidio stradale, positiva all'alcool test"

  • Rosignano, scontro tra camion e auto sulla SR 206: due feriti

  • Dramma a Collesalvetti: gravissima 30enne investita dal fratello dopo una lite, l'uomo inseguito e arrestato per tentato omicidio

  • Funerale Andrea Matteucci, San Jacopo gremita per l'ultimo abbraccio a "Gas"

  • Campiglia Marittima, uccide un gatto e lo cucina davanti alla stazione: il video virale indigna la rete, denunciato 21enne

  • Via Pieroni, non paga il conto al ristorante e tenta la fuga: denunciato 57enne

Torna su
LivornoToday è in caricamento