Politica

Biblioteche aperte anche le sere d'estate: la proposta degli studenti sostenuta dai giovani democratici

Raccolta firme per presentare una mozione in consiglio comunale: "Per noi non sono solo un luogo di studio ma un centro di aggregazione"

Hanno iniziato a raccogliere le firme per restare a studiare in biblioteca fino a sera anche d'estate. E non solo per rimanere concentrati sui libri, in previsione magari della prima sessione post vacanze. Piuttosto perché ritengono che le biblioteche siano veri e propri centri di aggregazione, di scambio culturale. Una petizione di alcuni studenti livornesi che è stata ripresa dai giovani democratici e successivamente dal gruppo consiliare del Pd: "Le biblioteche comunali per noi non sono solo luoghi di studio, ma centri di aggregazione e di cultura - dicono i giovani dem -. Per questo noi giovani democratici abbiamo deciso di dare voce alla petizione di due studenti livornesi, che ha riscosso molto consenso tra noi giovani, raccogliendo quasi 500 firme su Change.org e altrettante dal vivo".

"Lunedì 23 settembre presenteremo la nostra mozione in consiglio comunale - dicono ancora -, per permettere che anche nella nostra città possano esserci biblioteche con aule studio aperte la sera, nei pomeriggi di agosto e con un orario più intensificato di quello attuale anche nel week end. Ringraziamo l’intero gruppo consiliare Pd Livorno oltre agli altri consiglieri della maggioranza, che fin da subito hanno sottoscritto la mozione del nostro consigliere Filippo Girardi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biblioteche aperte anche le sere d'estate: la proposta degli studenti sostenuta dai giovani democratici

LivornoToday è in caricamento