Domenica, 21 Luglio 2024
Elezioni Comunali 2024 Livorno

Elezioni comunali Livorno 2024, il profilo dei candidati sindaco: Giovanni Pezone

Medico chirurgo 68enne, ecco chi è il candidato sindaco della lista Per Livorno Giovanni Pezone sindaco

Sabato 8 e domenica 9 giugno i cittadini di Livorno tornano al voto per eleggere il nuovo sindaco: si voterà dalle 15 alle 23 di sabato 8 giugno e dalle 7 alle 23 di domenica 9 giugno. Lo spoglio e lo scrutinio per le elezioni amministrative si svolgeranno a partire dalle 14 di lunedì 10 giugno. Stavolta a sfidarsi per entrare dalla porta principale di palazzo civico saranno sei candidati a sindaco, quattro uomini e due donne, tra cui Giovanni Pezone. Di seguito la scheda quale contributo richiesto e inviato alla redazione di LivornoToday.

Giovanni Pezone candidato sindaco alle elezioni comunali Livorno 2024: la scheda 

Nome: Giovanni
Cognome: Pezone
Luogo e data di nascita: Pisa, 23.03.1956
Liste collegate: Rinascita Toscana, Democrazia Cristiana, Partito Animalista riunite in un'unica lista "Per Livorno Giovanni Pezone sindaco"

Il curriculum
Medico chirurgo, direttore sanitario e presidente onorario del centro medico Biosalus Srl di Livorno. Medico specializzato in medicina del lavoro e medicina dello sport, libero professionista, imprenditore; uomo di decisa impronta animalista. Responsabile del Fronte della gioventù del MSI del Liceo classico di Pisa dal 1969 al 1975. Coordinatore politico provinciale di Pisa di Italexit dal settembre 2021 al 10/08/2022, consigliere provinciale di Livorno di Forza Italia dal 1995 al 2003. Coordinatore responsabile unico di lista delle elezioni comunali di Pisa 2023 di Comitato libertà toscana.

Cosa dice di sé
Il Dott. Pezone, classe 1956, è un medico specializzato in Medicina del Lavoro e dello Sport, consulente aziendale e imprenditore nel campo della sanità dal 1997. Uomo di pratico spirito di solidarietà e decisa impronta animalista è già stato consigliere provinciale a Livorno dal 1995 al 2004.
La lista che sostiene la sua candidatura è ideologicamente in contrapposizione rispetto ai partiti che agiscono sulla base delle decisioni prese dall'Unione Europea e gli Stati Uniti, contro le ipocrisie del politicamente corretto e la pseudo scienza del pensiero unico dominante.
Chi l’ha ascoltato in giro per la città in queste settimane di campagna elettorale ha capito che non si preoccupa di suscitare antipatie o andare a toccare interessi forti giudicando severamente progetti da centinaia di milioni di euro che tutto hanno fuorché logica e buon senso. Nei numerosi dibattiti a cui ha partecipato ha espresso decise critiche nei confronti del nuovo ospedale di Livorno, della Darsena Europa con l'inevitabile impatto ambientale che avrà e sui lavori di riqualificazione dei portici di Via Grande. Il suo obiettivo è una Livorno decorosa, funzionale e sicura. La sua missione, creare una rete composta da pubblico e terzo settore a supporto dei più deboli. Non è di destra, né di sinistra, il suo motto è "il passato ci ha divisi, il presente ci unisce, il futuro è nelle nostre mani".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali Livorno 2024, il profilo dei candidati sindaco: Giovanni Pezone
LivornoToday è in caricamento