rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Elezioni Comunali 2024 Livorno

Elezioni comunali Livorno 2024, Salvetti: "I miei prossimi cinque anni da sindaco, ecco le priorità"

Il primo cittadino è stato rieletto al primo turno: "Abbiamo riavvicinato al centrosinistra anche chi in passato era passato ai Cinque Stelle e al centrodestra"

Elezioni comunali Livorno 2024, i risultati definitivi

Felice, entusiasta e consapevole di aver fatto "qualcosa di straordinario". Così Luca Salvetti si presenta in sala giunta il giorno dopo la rielezione a sindaco della città, un risultato ottenuto grazie alla vittoria al primo turno nella doppia giornata elettorale andata in scena l'8 e il 9 giugno. Il 51,74% raggiunto lo riempie di orgoglio perché "ottenerlo in una città con oltre 150mila abitanti non è affatto facile o banale". Adesso è pronto per governare altri cinque anni cercando di attuare quanto annunciato nel suo programma elettorale "con il supporto della giunta che mi piacerebbe eleggere nel giro di breve tempo, anche meno di otto giorni". Ma un grazie lo spende anche per tutte quelle forze che hanno sostenuto la sua candidatura: "Senza il loro appoggio tutto questo non sarebbe stato possibile e sono contento di aver riportato a 'sinistra' anche chi con il tempo aveva preferito dare il proprio appoggio ai 5 Stelle o al centrodestra". 

Salvetti confermato sindaco: "I miei impegni per il secondo mandato"

La prima analisi, Salvetti la fa sull'astensionismo che anche in città ha toccato numero significativi: "È un elemento di grossa attenzione ma vorrei ricordare che sono stato l'unico dei candidati che durante il suo appello ha chiesto a tutti di presentarsi alle urne indipendentemente dalle preferenze". E alla fine sono stati 37.478 i livornesi che hanno messo una "X" sopra al suo nome: "Rispetto a cinque anni fa - commenta il sindaco - ho guadagnato circa 9mila voti mentre tutte le altre forze politiche, dal centrodestra ai Cinque Stelle, hanno perso molti consensi. Con questo voto, possiamo dire che abbiamo riportato la gente a casa". 

Come è composto il nuovo Consiglio, i seggi e chi sono i consiglieri eletti

"Il risultato delle elezioni è il coronamento del modello Livorno. Cinque anni fa il PD per la prima volta scelse un candidato civico, adesso è lo stesso Partito Democratico a dialogare con il civismo senza indebolire la sua forza e riportando nel centrosinistra un mondo che prima non c'era. Anche di questo sono orgoglioso". 

Consiglio comunale Livorno 2024-2029-2

Uno sguardo poi al nuovo consiglio comunale: "Siamo l'unica forza che porterà dentro otto nuove persone. Sono tanti se considerato il fatto che quando guardo all'opposizione vedo sempre gli stessi volti più qualcuno che spunta nuovamente fuori dopo tanti anni. Da noi arriva la voglia di rinnovare la classe amministrativa di questa città, da altre parti invece non è così". 

"Giunta e sociale, ecco i primi impegni" 

 Cinque anni fa, Salvetti formò la squadra di governo in otto giorno: "Questa volta spero di farlo anche in meno. Abbiamo lavorato sempre in stretta sinergia e mi piacerebbe poterli avere sempre tutti con me. Naturalmente però dovranno essere fatte alcune valutazioni e spero che chi mi ha appoggiato in questi cinque anni possa farlo ancora anche se in altre 'vesti'". 

Ma cosa si aspetta il sindaco da questo secondo mandato? Salvetti ha le idee chiare: "Se guardo ai secondi 5 anni di Lamberti vedo il coronamento di un lavoro iniziato precedentemente. Se guardo invece a quelli di Cosimi, il tutto è stato viziato e messo alla prova dalla crisi finanziaria del 2008 e dal blocco di investimento per i Comuni. Noi, nella nostra prima esperienza, abbiamo avuto una pandemia, gli sbarchi dei migranti, mareggiate mai viste e allerte meteo ma non ci siamo mai fermati. Tuttavia in questo lasso di tempo ho visto che il divario tra chi è in difficoltà e chi invece ha una vita 'agiata' è aumentato: noi dobbiamo lavorare affinché si restringa puntando sociale, servizi, scuola e sanità. Se agiamo così, chi sta male si sente preso in carico". 

salvetti 2024  (1)-2

Infine un commento alle dichiarazioni dei candidati sindaco che hanno commentato i risultati elettorali: "Ho apprezzato i complimenti di Costanza Vaccaro, testimoniano la buona politica. Quando si dà tutto per vincere, poi alla fine è giusto fare anche i complimenti all'avversario. Guarducci? Magari chi si lamentava con lui della città rientra tra quei 16mila che lo hanno votato. Per quanto riguarda le parole di Valentina Barale posso solo dire che ha usato o qualcuno le ha fatto usare toni aggressivi durante la campagna elettorale e mi ha rappresentato in maniera totalmente lontana dalla verità. Già allora le dissi che chi le stava suggerendo di agire in questo modo sbagliava perché lo puoi fare con chi non è conosciuto, non con una persona che per 30 anni si è fatto apprezzare per com'è. Poi i risultati parlano da soli...". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali Livorno 2024, Salvetti: "I miei prossimi cinque anni da sindaco, ecco le priorità"

LivornoToday è in caricamento