rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Elezioni Comunali 2024 Livorno

Elezioni comunali Livorno 2024, il profilo dei candidati sindaco: Valentina Barale

Dipendente della Italgas S.p.A, ecco chi è la 51enne candidato sindaco di Primo Polo

Sabato 8 e domenica 9 giugno i cittadini di Livorno tornano al voto per eleggere il nuovo sindaco: si voterà dalle 15 alle 23 di sabato 8 giugno e dalle 7 alle 23 di domenica 9 giugno. Lo spoglio e lo scrutinio per le elezioni amministrative si svolgeranno a partire dalle 14 di lunedì 10 giugno. Stavolta a sfidarsi per entrare dalla porta principale di palazzo civico saranno sei candidati a sindaco, quattro uomini e due donne, tra cui Valentina Barale. Di seguito la scheda quale contributo richiesto e inviato alla redazione di LivornoToday.

Valentina Barale, candidato sindaco alle elezioni comunali Livorno 2024: la scheda 

Nome: Valentina
Cognome: Barale
Luogo e data di nascita: Livorno, 22.03.1973
Liste collegateMovimento 5 StelleBuongiorno LivornoProspettiva LivornoCittà DiversaRifondazione ComunistaLivorno Popolare

Il curriculum
Dopo la maturità al liceo Classico, Barale si è laureata in Giurisprudenza all'Università di Pisa con la tesi in diritto della navigazione. La prima esperienza lavorativa risale al 2002 come operatrice del call center Vodafone di Ospedaletto. Poi le esperienze alle SEA Progetti S.r.l (dal 2003 al 2010), alla Toscana Energia S.p.A. (2010-2020) infine alla Italgas S.p.A in qualità di referente esperta nel team di relazioni industriali a livello nazionale e contenzioso del lavoro. La sua carriera in politica ha inizio nel 2015 in Buongiorno Livorno come referente del Tavolo Economia e Lavoro fino ad arrivare alla candidatura a sindaco del 2024. 

Cosa dice di sé
Sono nata a Livorno nel 1973. Qui sono cresciuta e ho studiato, diplomandomi al Liceo Classico Niccolini -Guerrazzi. Mi sono poi laureata in Giurisprudenza presso l'Università di Pisa e, dopo alcune esperienze di lavoro precario, sono stata assunta nel settore dei servizi pubblici, dove tutt'ora opero. Ho avuto l'opportunità, da responsabile di uffici studi legali prima e da responsabile di area all'interno dell'ufficio del personale poi, di  conoscere e confrontarmi con le tematiche legate al settore dei servizi pubblici inerenti il settore dell'igiene urbana, del servizio idrico integrato e della distribuzione del gas. Ormai da dieci anni mi occupo di relazioni sindacali e di normativa giuslavoristica.

Svolgo la mia attività professionale fuori dal territorio del Comune di Livorno ed ho scelto di portare il mio contributo alla città, tramite le competenze acquisite, svolgendo attività politica. Ho scelto di farlo in un movimento politico municipalista, convinta che la politica che parte dai territori e dalle città sia l'unica vera strada per un cambiamento forte, reale, concreto. Da cittadina, da madre e da consigliera combatto per contribuire allo sviluppo di un processo di femminilizzazione della politica

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali Livorno 2024, il profilo dei candidati sindaco: Valentina Barale

LivornoToday è in caricamento