rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Elezioni regionali Toscana 2020

Elezioni regionali, Marco Bruciati (BL) si candida con Toscana a Sinistra per un posto in Consiglio

Buongiorno Livorno ha ufficializzato la candidatura del proprio capogruppo per il collegio livornese nella lista che sostiene Tommaso Fattori: "Noi l'alternativa ai modelli di centrosinistra e centrodestra"

Marco Bruciati si candida per un posto nel prossimo consiglio regionale. Dopo aver ufficializzato nelle scorse settimane il proprio sostegno a Tommaso Fattori, candidato governatore di Toscana a Sinistra, l'assemblea di Buongiorno Livorno ha infatti scelto di proporre per il listino provinciale livornese di Toscana a Sinistra la candidatura del proprio capogruppo. "Riteniamo che Bruciati - si legge in un comunicato diffuso da BL -, grazie all'esperienza istituzionale maturata nei sei anni di consiglio comunale e nei tre di consiglio provinciale, possa essere il profilo migliore da mettere in campo per questa importante sfida. La candidatura di Marco si aggiunge a quelle di Oriana Rossi e Calogero Cannarozzo proposti rispettivamente da Potere al Popolo Livorno e da Sinistra Anticapitalista, profili professionali e politici radicati sul territorio da molti anni".

Bruciati: "Pronto alla sfida, noi alternativa ai modelli di centrosinistra e centrodestra"

"Chi mi conosce sa bene quanto il fare politica, per me, sia soprattutto una sfida a percorrere strade difficili - ha scritto Bruciati sulla propria pagina Facebook -. In questi sei anni di lavoro in Consiglio Comunale e nei tre di Consiglio Provinciale, ho scelto sempre di anteporre gli interessi della collettività e la coerenza a scorciatoie che, molto probabilmente, mi avrebbero permesso di ricoprire altri ruoli pubblici. Una scelta di campo sempre condivisa con Buongiorno Livorno, il soggetto politico che continuo orgogliosamente a rappresentare, e che si è manifestata anche attraverso la bellissima campagna elettorale dello scorso anno condotta insieme a Potere al Popolo Livorno. I percorsi semplici, insomma, non ci sono mai piaciuti".

"In tal senso - ha continuato il capogruppo di BL - sono molto felice e orgoglioso che l'assemblea di BL abbia scelto di proporre la mia candidatura per il collegio livornese di Toscana a Sinistra, il progetto che sostiene Tommaso Fattori come governatore della Regione. Una nuova sfida che ha l'obiettivo di portare in consiglio regionale un o una rappresentante della costa qualificato/a e in grado di fare gli interessi di tutto il territorio livornese, dal capoluogo fino a Piombino. Le elezioni regionali di settembre, le più anomale della storia recente, ci mettono di fronte ai due modelli del centro-sinistra e del centro-destra troppo simili per essere ritenuti realmente alternativi. La candidatura di Eugenio Giani, inoltre, è chiara manifestazione di una volontà di mantenere inalterati certi meccanismi di potere che, viste le ultime dichiarazioni sui temi ambientali, mal si conciliano con il benessere del territorio".

"Il listino livornese - ha poi aggiunto Bruciato - sarà composto da 8 persone, uomini e donne da tutta la provincia espressione di soggetti politici aderenti al progetto che sostiene Tommaso o singole personalità che avranno voglia di mettersi in gioco per questo importante appuntamento. In attesa dei passaggi di ratifica del coordinamento regionale possiamo comunque annunciare che a settembre, chi vorrà, potrà non turarsi il naso votando il male minore ma sostenere la mia candidatura al consiglio regionale e quella di Tommaso Fattori a presidente della Regione Toscana. La sfida è appena iniziata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni regionali, Marco Bruciati (BL) si candida con Toscana a Sinistra per un posto in Consiglio

LivornoToday è in caricamento