rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Politica

Europarlamentarie M5s, oggi il secondo turno su Rousseau: attesa per Nogarin e La Fauci

Gli aspiranti candidati livornesi alla prova del voto sul blog delle stelle: preferenze su base circoscrizionale, al termine di questo turno rimarranno solamente 76 candidati

Dopo aver superato il primo turno, il sindaco di Livorno Filippo Nogarin e il consigliere comunale Corrado La Fauci sono attesi mercoledì 4 aprile dalla seconda votazione da parte degli iscritti al M5s sulla piattaforma Rousseau per cercare di entrare a far parte della lista dei candidati ufficiali alle elezioni europee di maggio 2019. I due livornesi in corsa si porteranno in dote, come gli altri aspiranti candidati, le preferenze delle prime votazioni che, tuttavia, non sono state comunicate dal blog delle stelle per garantire l'imparzialità del voto. Le votazioni inizieranno alle 10 di oggi e termineranno alle 22. 

Come funziona la seconda votazione

Rispetto al primo turno, ci sarà un'importante novità. Gli aventi diritto al voto (iscritti a Rousseau da oltre sei mesi) non esprimeranno la loro preferenza solamente per i candidati della propria regione ma a quelli appartenenti alla propria circoscrizione di appartenenza: Nord-Occidentale, Nord-Orientale, Centrale, Meridionale e Isole. 
Ciascun iscritto avrà a disposizione 5 preferenze. I candidati tra i quali gli iscritti saranno invitati a scegliere saranno ordinati in base al numero di meriti ottenuti e nell’ambito della stessa fascia di merito saranno ordinati in modo casuale.

Cosa accade dopo la votazione

Dal secondo turno di votazioni rimarranno solamente 76 candidati che saranno così distribuiti: 20 seggi per la circoscrizione di Nord Occidentale, 15 seggi per quelle di Nord Est e centrale, 18 seggi per quelle Meridionale e 8 seggi per le Isole. Qui entra in gioco Luigi Di Maio che, volendo, potrà scegliere un capolista diverso da quello individuato con il voto e, solo successivamente, si potrà programmare la terza votazione, dove gli iscritti saranno chiamati a ratificare la decisione dell'attuale vicepremier. In caso di parere favorevole degli iscritti, il capolista della circoscrizione sarà il nome proposto da Di Maio e l'ultimo candidato in lista, garantendo sempre la rappresentanza di genere, sarà escluso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Europarlamentarie M5s, oggi il secondo turno su Rousseau: attesa per Nogarin e La Fauci

LivornoToday è in caricamento