Isola d'Elba, Tenerini (Forza Italia): "Dall'Autorità portuale solo 200mila euro per la nuova stazione marittima"

Polemica su quanto stanziato dall'Authority: "Il progetto iniziale era di 3 milioni"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LivornoToday

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato da parte di Chiara Tenerini (Forza Italia) riguardante i fondi stanziati dall'Autorità portuale. 

L'Autorità portuale ha stanziato per il 2021 la considerevole somma di 468 milioni euro di cui la maggior parte, 375, per la realizzazione della prima fase della Darsena Europa, con riferimento in particolare alle opere marittime. Scorrendo l'articolo troviamo la costruzione del nuovo Punto di Controllo Frontaliero (12,5 milioni di euro), la manutenzione straordinaria della diga curvilinea (33 milioni); la riqualificazione del porto di Capraia in prossimità dell'Anghiale (850mila euro); la Resecazione del Pontile 13 e il riprofilamento del Canale di Accesso alla Darsena Toscana (prima fase, 1,5 milioni); un primo intervento nell'ambito Bellana rivolto alla nautica sportiva (1 milioni); la realizzazione di un ulteriore tratto di banchina a -18 metri di profondità in prosecuzione del profilo della Darsena Nord del Porto di Piombino (33 milioni il dragaggio aree a mare del porto della Chiusa di Piombino (2,5 milioni). In ultima posizione, la progettazione della nuova stazione marittima del porto di Portoferraio (200 mila euro).

Chiara Tenerini-3

Sono quasi 20 anni che se ne parla, c'era ancora presidente Guerrieri e siamo ancora nella fase progettuale. Durante la passata amministrazione erano stati stanziati 200mila euro per il 2019 e 1.630 milioni per il primo lotto previsto per il 2020: che fine hanno fatto? Esisteva già un progetto, condiviso con ormeggiatori, piloti, dogana in cui venivano suddivisi gli spazi interni per le loro esigenze, dove è stato seppellito?

Nel 2016, l'autorità portuale di Piombino diceva che l'intervento sulla stazione marittima comporterà un esborso di 2,5 milioni di euro. Il costo complessivo dell'intervento relativo alla ristrutturazione dell'edificio ex- Cromofilm e ex Portuali è pari a circa 3 milioni di euro di cui un milione e mezzo per la realizzazione della prima fase. Nel 2019 invece la  realizzazione della nuova Stazione Marittima a Portoferraio dicono che costerà 200mila euro.

Il bilancio 2021 dell'AdSP prevederà che gli elbani si mettano le mani in tasca per la realizzazione delle infrastrutture che servono per avere un porto moderno, accogliente, in linea con gli atri porti europei. Come Forza Italia riteniamo sia arrivato il momento che l'Autorità portuale inizi un percorso di valorizzazione dei porti elbani, con azioni concrete che non si limitino alla sola manutenzione delle infrastrutture esistenti. 

I più letti
Torna su
LivornoToday è in caricamento