Emergenza climatica, ok alla mozione BL-Pap. Bruciati: "Non esiste futuro senza tutela ambientale"

Approvato il testo presentato da Buongiorno Livorno e Potere al Popolo: obiettivo ridurre a zero le emissioni locali nette di gas serra entro il 2030

È stata approvata nel consiglio comunale dello scorso 29 luglio la mozione congiunta di Buongiorno Livorno e Potere al Popolo, firmata anche dal Movimento 5 stelle, per dichiarare lo stato di emergenza climatica e portare a zero le emissioni locali nette di gas serra entro il 2030. Un voto favorevole ampiamente condiviso, con la sola astensione di Fratelli d'Italia e Lega, che per il capogruppo di BL, Marco Bruciati, rappresenta un "primo passo importante per discutere in termini seri e concreti di quello che, come ente locale, nel nostro piccolo, possiamo fare per provare ad invertire una rotta sempre più drammatica".

Bruciati: "Il futuro rischia di essere peggiore del passato"

"La nostra città, già colpita da eventi meteorologici fuori dall'ordinario, sta già soffrendo i primi effetti di un futuro che potrebbe essere radicalmente diverso, e peggiore, del passato che conosciamo - spiega Bruciati sul sito di Buongiorno Livorno -. Siamo convinti che la nostra città possa e debba fare di più e che la strategia di sostenibilità ambientale per il comune di Livorno debba avere come primario scopo la riduzione a zero delle emissioni locali nette di gas serra entro il 2030 sul territorio comunale, considerando la lotta al cambiamento climatico e la transizione a un'economia sostenibile come una delle priorità strategiche dell'azione comunale per i prossimi 10 anni".

La mozione chiede di avviare tutta una serie di pratiche e riflessioni affinché si possa operare sul territorio un cambiamento radicale di pratiche e strategie politiche. "Una mozione che rappresenta un punto di partenza e un impegno per le tante decisioni che ci troveremo a prendere nei prossimi anni - dice ancora Bruciati -, come ad esempio la questione della pseudo 'Bio-Raffineria'. Come ha detto un amico 'Non si può andare in piazza con Fridays for Future e poi proporre un'idea che si basa sull'immettere, al solito, CO2 in atmosfera'".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Tutela ambientale unica via per garantire un domani"

"Livorno - conclude Bruciati - per decenni è stata usata dalla politica e dall'economia come sede per attività impattanti e insostenibili. Oggi, con lo smantellamento di quel complesso industriale, rimangono le crisi occupazionale e ambientale.
È necessario prendere coscienza che non esiste qualità della vita senza tutela ambientale e viceversa. Fare la propria parte nella lotta al cambiamento climatico e all'inquinamento è per Livorno l'unica via per uscire dalla depressione e garantire un futuro ai suoi abitanti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in Fi-Pi-Li, livornese muore a 22 anni dopo lo schianto in moto

  • Maxi rissa in via del Pelaghi, calci e pugni fuori da un locale con lanci di bottiglie e bidoni della spazzatura

  • Coronavirus: un contagio a Livorno, altri 8 nuovi positivi in Toscana. Il bollettino di domenica 2 agosto

  • Previsioni meteo, in arrivo vento, pioggia e temporali: lunedì 3 agosto codice giallo in Toscana

  • Miss Livorno 2020, Elisa Giuffrida si aggiudica la prima tappa: tutte le premiate

  • Coronavirus: due nuovi casi a Livorno, altri 9 positivi e un morto in Toscana. Il bollettino di martedì 4 agosto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento