Sicurezza, Salvetti sfida Vaccaro-Romiti: "Andiamo insieme da Salvini"

Il sindaco replica ai capogruppo FdI e Lega: "Se Livorno necessita di maggiore attenzione, chiediamola insieme al ministro dell'Interno". E il centrodestra accetta

Sarà anche un impegno preso lì per lì, di certo non un atto formale, ma la prima azione di governo, promessa in aula durante l'insediamento del consiglio comunale, il sindaco Luca Salvetti la porterà avanti con il centrodestra. Una visita al ministro Matteo Salvini, richiesta dal primo cittadino ad Andrea Romiti e Costanza Vaccaro che, riprendendo un tema caro in campagna elettorale, avevano già iniziato a chiedere maggiore attenzione al problema sicurezza. Il nuovo sindaco non si è fatto pregare e ha subito controbattuto: "Visto che il tema della sicurezza è molto caro anche a me, perché non andiamo insieme a Roma da Salvini?"

Lega e Fratelli d'Italia: "Serve una città più sicura"

La sicurezza è stato uno dei temi più caldi in fase di campagna elettorale. Romiti (Fdi), da ispettore di polizia, ci ha puntato molto e lo stesso ha fatto una volta insediato a palazzo civico come consigliere, supportato anche da Costanza Vaccaro (Lega): "Serve una città più sicura - le parole del leader di Fdi - dove ciascuno di noi sia libero di andare dove vuole. Ci sono palazzi occupati dove non puoi entrare se non hai le stesse idee politiche di chi vi 'risiede'. Io non voglio essere discriminato per la mia appartenenza a Fratelli d'Italia e a oggi ritengo che la città non sia di tutti. Chi non la pensa diversamente da chi ha votato per il centrosinistra è tagliato fuori e così facendo si mette in pericolo la democrazia". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Salvetti: "Sicurezza? Fondamentale. Andiamo a Roma da Salvini"

La risposta del sindaco non si è fatta attendere: "Il vostro riferimento alla città sicura è un tema che sta molto a cuore anche a me. Proprio per questo propongo subito di andare a trovare, insieme ai consiglieri Vaccaro e Romiti, il ministro dell'Interno Salvini perché ritengo che Livorno debba avere maggiore attenzione da parte del governo sul fronte sicurezza. Fissiamo una data e andiamo a trovare il vicepremier". La proposta di Salvetti è stata ben accolta dal centrodestra e ora non resta che attendere di sapere il giorno dell'incontro con il leader del Carroccio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in Fi-Pi-Li, livornese muore a 22 anni dopo lo schianto in moto

  • Maxi rissa in via del Pelaghi, calci e pugni fuori da un locale con lanci di bottiglie e bidoni della spazzatura

  • Coronavirus: un contagio a Livorno, altri 8 nuovi positivi in Toscana. Il bollettino di domenica 2 agosto

  • Previsioni meteo, in arrivo vento, pioggia e temporali: lunedì 3 agosto codice giallo in Toscana

  • Miss Livorno 2020, Elisa Giuffrida si aggiudica la prima tappa: tutte le premiate

  • Coronavirus: due nuovi casi a Livorno, altri 9 positivi e un morto in Toscana. Il bollettino di martedì 4 agosto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento