Tutti pazzi per il cocomero: ecco come scegliere quello perfetto

È il frutto più amato dell'estate, immancabile a tavola e sotto gli ombrelloni. Scopriamo tutti i trucchi per non sbagliare la scelta al momento dell'acquisto

Wikipedia

È il frutto per eccellenza dell'estate, l'ideale per trovare un po' di sollievo dall'afa. Stiamo ovviamente parlando del cocomero, immancabile a tavola e in spiaggia, dove viene gustato quotidianamente sotto l'ombrellone da migliaia di livornesi. Non tutti, però, hanno idea di come distinguere un buon cocomero da uno di minor qualità, scegliendo spesso un po' a caso al momento dell'acquisto o limitandosi solamente a bussare sulla buccia, senza avere in realtà piena consapevolezza delle proprie azioni. Per scegliere quello perfetto, tuttavia, bastano pochi e semplici trucchi.

Buccia

Per prima cosa, bisogna cercare un cocomero con la buccia dura e simmetrica, priva di ammaccature, tagli o rientranze. Se presenta qualche deformazione, significa infatti che ha ricevuto quantità irregolari di acqua e di sole durante il proprio processo di crescita.

Peso

Il cocomero va poi sollevato, in maniera da verificarne il peso: il frutto deve essere infatti pesante, rivelando così di essere pieno di acqua e, di conseguenza, maturo. Tra due cocomeri della stessa grandezza, quello più pesante sarà più maturo.

Zona d'appoggio

Va poi cercata la zona d'appoggio del cocomero, ovvero la sua parte inferiore con la buccia di colore giallo crema. Questa è la parte del frutto che rimane a contatto con il terreno durante la maturazione: più sarà scura, più sarà maturo il cocomero. Al contrario, se la parte d'appoggio è di colore bianco o addirittura inesistente, significa che il cocomero non è maturo.

Colore

Altro aspetto da analizzare è il colore: un buon cocomero deve essere infatti verde scuro ed opaco, non brillante. In quest'ultimo caso, significa che è acerbo.

Suono

Ecco poi il passaggio probabilmente più noto e più praticato: bussare sulla buccia. Il cocomero va colpito con le nocche della mano in maniera decisa: se è maturo, il suono sarà pieno e sordo; se è acerbo, il suono sarà tenue.

Cocomero già tagliato

Infine, ecco alcuni consigli se si vuole acquistare un cocomero già tagliato. Innanzitutto vanno scelte le parti che hanno una polpa di color rosso brillante e semi di colore nero o marrone scuro, mentre sono da evitare quelle con venature e semi bianchi. Vanno poi scartate le parti dalla polpa secca o farinosa e quelle che hanno la polpa separata dai semi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cake Star a Livorno, i nomi delle tre pasticcerie in gara

  • Contromano sulla Variante, muore a 21 anni nello scontro frontale con un'auto

  • Cake Star, Chef Carrara a Livorno per trovare la migliore pasticceria

  • Calcio in lutto per la morte di Nicola Fiorenzani, giovane attaccante dell'Acciaiolo

  • Perde il controllo dello scooter e finisce fuori strada: 24enne in coma

  • Ascoli-Livorno, la denuncia dei tifosi amaranto: "Lasciati senza acqua sotto il sole, come le bestie"

Torna su
LivornoToday è in caricamento