social

San Valentino, perché si regala il cioccolato: le origini di questa tradizione

Il 14 febbraio, giorno della festa degli innamorati, le coppie sono solite scambiarsi cioccolatini: scopriamo il motivo

A San Valentino, come da tradizione, le coppie sono solite scambiarsi piccoli o grandi regali con i quali dimostrare il proprio amore nei confronti del partner. Tra i doni maggiormente apprezzati ci sono i cioccolatini, spesso accompagnati da bigliettini romantici. Ma perché per la festa degli innamorati è consuetudine regalare del cioccolato? Andiamo a scoprirlo.

San Valentino, doni di cioccolato: la tradizione

Il cioccolato non solo è simbolo di passione e purezza, ma nel passato era anche un prodotto molto prezioso, tanto che veniva utilizzato come moneta o come merce di scambio nel baratto. Il cacao veniva infatti importato dall'America, arrivando in Europa come un alimento d'élite destinato alle classi più abbienti, le sole che potevano permettersi il suo acquisto. Nei secoli scorsi, quindi, il cioccolato aveva un valore elevatissimo, quasi analogo a quello odierno dei diamanti. 

Con il trascorrere dei decenni questo prodotto è divenuto progressivamente alla portata di tutti, ma il suo significato simbolico di dono prezioso da regalare alle persone care è rimasto invariato, mantenendo tutt'oggi invariata la propria vitalità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Valentino, perché si regala il cioccolato: le origini di questa tradizione

LivornoToday è in caricamento