Altri sport

Indoor rowing, eterno Mauro Martelli: arriva il 25° titolo italiano. La dedica: "Vittoria per Luciano Zazzeri"

Il canottiere livornese ha trionfato nella staffetta a squadre 4X500 nella Concept 2 Team Championship Italia 2019

Un altro successo per Mauro Martelli. Il canottiere livornese, nella giornata di domenica 17 marzo, ha conquistato il suo venticinquesimo titolo italiano affermandosi nella staffetta a squadre 4X500 di indoor rowing. Il trionfo è andato in scena al Foro Italico di Roma nella Concept 2 Team Championship Italia 2019, dove Martelli si è imposto assieme ai suoi compagni di squadra Andrea Carbone, Antonello Cantera e Francesco Procacciani. Una vittoria che continua ad allungare la lunga striscia positiva dell'atleta del Gruppo Sportivo Vigili del Fuoco "Tomei", ormai imbattuto da ben tredici anni, durante i quali il 53enne livornese ha collezionato record su record. Ma Martelli ha voluto sottolineare i meriti dei suoi compagni di squadra: "Tutti i risultati che ho raggiunto devo condividerli con i miei compagni, sono loro che hanno permesso tutto ciò. Io cerco di dare sempre il mio contributo con il massimo impegno, ma è lo spirito di amicizia che mi spinge a dare quel qualcosa in più. Siamo un gruppo molto unito".

"Il mio segreto? - continua Mauro - Non ne ho. L'unico segreto è lo spirito di sacrificio e tanta buona volontà: mi alleno tutti i giorni, per un totale di nove sedute alla settimana. Anzi, a novembre vorrei riuscire a partecipare ad una ventiquattrore in due per il record mondiale: in quel caso, da luglio/agosto, dovrei allenarmi anche dodici volte alla settimana, problemi alla schiena permettendo. In questo sport la forza mentale è tutto: io non sono un fenomeno, c'è molta gente più forte di me, ma ci vuole un'enorme forza di volontà. Io, per reggere il passo dei più giovani, devo allenarmi con maggior impegno e determinazione".

Una vittoria che Martelli vuole condividere con tutti i ragazzi di Sportlandia, associazione Onlus per ragazzi disabili di cui il canottiere è presidente: "Le mei vittorie sono le vittorie di tutti. Tutti i premi che riesco a conquistare vengono investiti nella nostra struttura. Gli anni che vanno dalla fondazione di Sportlandia nel 2009 e dalla scoperta del tumore nel 2012 sono stati quelli più importanti della mia vita: lo spirito di fratellanza è quello che mi ha spinto a dare quel qualcosa in più. Permettemi anche di ricordare la vittoria nella staffetta pesi leggeri mista della squadra Olivier accende un sorriso. Hanno gareggiato con il nome di un associazione di Cecina che aiuta bambini gravemente malati e hanno conquistato il campionato italiano togliendomi il primato nazionale: sono felicissimo che il record sia andato a loro".

Prima di salutarci, Mauro ci tiene a fare una dedica speciale per la sua vittoria: "Voglio ricordare Luciano Zazzeri. Era un grande chef ma soprattutto una grande persona. Ho avuto l'onore di lavorare con lui come sommelier ed era una persona davvero speciale. Questa vittoria è per lui e per la sua famiglia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indoor rowing, eterno Mauro Martelli: arriva il 25° titolo italiano. La dedica: "Vittoria per Luciano Zazzeri"

LivornoToday è in caricamento