rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Basket

Basket, serie B | Ottava meraviglia, Libertas al comando della classifica. Andreazza: "Meritiamo questo palcoscenico" | FOTO e VIDEO

Il successo contro la Bakery Piacenza e il passo falso di Montecatini lanciano gli amaranto in vetta al campionato. E domenica c'è lo scontro al vertice al PalaTerme. Il tecnico: "Dovremo ricaricare bene le batterie"

La Akern Libertas Livorno sale sull'ottovolante, supera anche un'ostica Bakery Piacenza (82-75) e raggiunge in vetta Fabo Herons Montecatini. Il tutto proprio a ridosso della sfida al PalaTerme di domenica prossima 10 dicembre contro i termali che metterà in palio il primato del girone A di questa avvincente serie B. Marco Andreazza non può che essere soddisfatto della sua squadra, a tratti straripante e intelligente a gestire i momenti di difficoltà. "Sapevamo che Piacenza non avrebbe mollato di un centimetro - è il commento del coach amaranto a fine partita - e siamo stati bravi all'inizio a imporre i nostri ritmi con un quintetto che loro non si aspettavano: abbiamo preso subito il largo, ma come dico sempre le partite si vincono nell'ultimo quarto, non nel primo. Difficilmente si perdono nel primo quarto, ma si vincono nell'ultimo. Siamo stati bravi a trovare un po' di energia e a sporcare le loro percentuali, portandola via con merito perché siamo stati davanti per tutti i 40 minuti".

Coach Andreazza, ottava vittoria di fila con autorità. Dove può ancora migliorare la Libertas?
"L'unica cosa da migliorare è che in alcuni momenti abbiamo perso un po' il ritmo. Non era facile perché venivamo da una trasferta lunga e altre volte l'abbiamo pagata, ma guardando anche in previsione delle prossime gare con squadre molto forti ed organizzate, che fanno del controllo del ritmo la loro arma, dovremo sicuramente migliorare da questo punto di vista. Ci teniamo questa nuova vittoria in cui tutti sono stati protagonisti, nonostante una rotazione in meno: siamo contenti".

Domenica la grande sfida tra le prime due della classe a Montecatini.
"Ci sarà un grande scontro al vertice come dice la classifica. Ci siamo meritati questo palcoscenico importante per andare a giocarci il primo posto contro Herons: li troveremo molto più arrabbiati del solito dopo questa sconfitta netta a Sant'Antimo e in maniera inaspettata, ma che conferma quanto il campionato sia tosto, difficile e imprevedibile. Dovremo essere bravi a ricaricare le batterie e capire come provare a vincere".

La scelta di partire con Fratto da 5 era motivata dal voler limitare Piacenza sul perimetro?
"Sì, il loro quintetto con Besedic da 5 è quello più perimetrale che hanno, perché al di là della stazza gioca molto fuori dall'area. Abbiamo messo un quintetto più basso per correre loro addosso sul tiro da tre rischiando magari qualcosina sotto, anche se Fratto ha difeso molto bene. Ci siamo tenuti i nostri pivot per quando Piacenza ha messo Manenti, che gioca più sotto canestra seppur sia dinamico. Una mossa che ha pagato e che li ha disorientati in fase difensiva: siamo partiti bene e abbiamo preso subito un grande vantaggio".

Quali sono le condizioni di Allinei?
"Non sta bene, però non dovrebbe essere grave. Vediamo se riusciamo a recuperarlo per domenica, anche se sarà una partita in cui ci sarà da lottare su ogni pallone e bisogna essere abili e arruolati sia dal punto di vista fisico che mentale. Se non dovesse farcela, lo recupereremo per Caserta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, serie B | Ottava meraviglia, Libertas al comando della classifica. Andreazza: "Meritiamo questo palcoscenico" | FOTO e VIDEO

LivornoToday è in caricamento