rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Basket

Basket, playoff serie B: Libertas Livorno - Bakery Piacenza 63-76. Crollo nell'ultimo quarto, l'A2 prende la strada per l'Emilia

Amaranto sconfitti in gara 3, adesso servirà una doppia impresa per ribaltare la serie e realizzare un sogno. Bruttissimo gesto di Marchini nel finale, espulso per una testata a Pedroni

Perin, canestro da tre punti. Ecco, moltiplicate per tre, tra il 32' e il 34', aggiungete un appoggio facile di Sacchettini intervallato giusto da due liberi di Marchini, ed ecco che il parziale di 11-2 in meno di due minuti subito dalla Opus Libertas Livorno 1947 a inizio quarto quarto dà la chiave di una partita che la Bakery Piacenza vince 63-76 al Modigliani Forum, vale li 2-1 nella serie delle finali playoff di serie B e, probabilmente, qualcosa in più di mezza promozione in A2. La chiave di gara 3 sta tutta qui, quando il 5 biancorosso mette bombe a ripetizione con le mani in faccia e Castelli e soci crollano di testa e di gambe, quasi accettando la resa che non ti aspetti dopo tre quarti giocati alla pari.

Libertas Livorno - Bakery Piacenza 63-76, rivivi il LIVE

Sogno finito? Può darsi, per quanto Forti e compagni abbiano ampiamente dimostrato in questa stagione di non morire mai. Ma, anche fosse, ci sarebbe ben poco da riprovare ai ragazzi di coach Gareli, protagonisti di una stagione impensabile culminata con le finals per la promozione in A2 che, dopo la sconfitta di venerdì 18 giugno, sembra ormai aver preso definitivamente la strada per l'Emilia.

20180326_113318-2

Opus Libertas Livorno 1947 - Bakery Piacenza, la cronaca di gara 3

Merito, va riconosciuto, ai ragazzi di coach Campanella e allo stesso tecnico livornese che, chissà, un giorno tornerà a fare il profeta in patria. Piacenza spinge forte fin dalla palla a due, Livorno ribatte colpo su colpo, ma i biancorossi sono più lucidi nel trovare soluzioni efficaci da sotto più che dall'arco. Sacchettini è una costante spina nel fianco nell'area piccola, Udom fa girare la palla come si deve e se la Libertas chiude in avanti i primi 10' (20-19) è solo grazie al professor Salvadori che sulla sirena trova la prima importantissima bomba della partita. L'equilibrio, nonostante qualche folata, non si spezza fino all'intervallo lungo, e anche con un break di 9-0 la Libertas, sotto di 5 a 3' da metà gara, si trova sopra di appena quattro lunghezze che Udom riduce a uno con un gioco da tre punti sul finale dei primi 20' (35-34).

L'equilibrio regna sovrano anche nel terzo quarto perché Forti piazza due bombe che tengono in vita la Libertas dopo il gioco a 5 di Planezio, e il mini break di 6-0 firmato Ammanato-Casella vanifica il precedente 0-5 ad opera Udom-Perin, prima che la bomba di Pedroni e il ferro di Castelli mandino le squadre all'ultimo mini riposo sul 51-55.

20180326_122021-2

Si riprende a 10' dalla fine con palla in mano Libertas e Marchini che non sbaglia per il-2. I presupposti per un finale punto a punto ci sono tutti, ma Perin decide di cambiare le sorti all'incontro e in due munti piazza tre bombe, di cui due con le mani della difesa Libertas letteralmente in faccia, che tra il 32' e il 34' tagliano le gambe al quintetto di Garelli (55-64).

Il time out serve a poco, al rientro sul parquet Udom e Sacchettini sanno come conservare il vantaggio mentre gli amaranto-gialloblu crollano sia fisicamente che di testa. Quella che purtroppo perde Marchini a 30'' dalla fine, reagendo appunto con una testata a un fallo di Pedroni che costerà almeno gara 4 al play libertassino. Finisce 63-76, la Bakery ristabilisce la supremazia nella serie e, con merito, compie un passo decisivo verso la promozione.

Libertas Livorno - Bakery Piacenza 63-76, il tabellino

Opus Libertas Livorno 1947 - Bakery Piacenza 63-76 (20-19, 15-15, 16-21, 12-21)

Opus Libertas Livorno 1947: Andrea Casella 14 (3/5, 2/6), Luca Toniato 13 (4/8, 1/6), Davide Marchini 10 (4/6, 0/3), Marco Ammannato 6 (1/4, 1/4), Leonardo Salvadori 6 (1/1, 1/2), Francesco Forti 6 (0/1, 2/6), Antonello Ricci 6 (0/2, 0/5), Riccardo Castelli 2 (1/4, 0/1), Gianni Mancini, Matteo Geromin, Michael Del monte, Matteo Bonaccorsi. All. Gigi Garelli.
Tiri liberi: 14 / 17 - Rimbalzi: 38 10 + 28 (Andrea Casella 10) - Assist: 17 (Marco Ammannato, Francesco Forti 4)

Bakery Piacenza: Marco Perin 20 (4/6, 4/10), Michael Sacchettini 16 (8/18, 0/0), Liam Udom 12 (4/7, 1/3), Marco Planezio 9 (0/2, 2/2), Edoardo Pedroni 7 (0/1, 1/3), Duilio Birindelli 5 (2/5, 0/0), Sebastian Vico 4 (2/4, 0/2), Giovanni Gambarota 3 (0/0, 0/2), Mark Czumbel 0 (0/1, 0/1), Nicolò Guerra, Zakaria El agbani. All. Federico Campanella.
Tiri liberi: 12 / 16 - Rimbalzi: 33 10 + 23 (Michael Sacchettini 8) - Assist: 15 (Marco Perin 4)
(fonte LNP)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, playoff serie B: Libertas Livorno - Bakery Piacenza 63-76. Crollo nell'ultimo quarto, l'A2 prende la strada per l'Emilia

LivornoToday è in caricamento