Martedì, 3 Agosto 2021
Basket

Libertas Livorno, Fantozzi nuovo coach: "Le emozioni vissute in passato sono ancora attuali"

L'ex capitano degli anni Ottanta è tornato a casa: "Lavoreremo duramente per scrivere un'altra pagina di storia"

Visiblmente emozionate e carico per questa nuova avventura, Alessandro Fantozzi è stato presentato stamattina, sabato 17 luglio, in qualità di nuovo allenatore della della Libertas Livorno 1947. Spetterà a lui, storico capitano del quintetto livornese negli anni Ottanta, raccogliere l'eredità di Gigi Garelli che ha lasciato aver sfiorato la promozione in A2. Insieme a Fantozzi, nel chioschetto in villa Fabbricotti, ecco anche il nuovo direttore sportivo, Paolo Capitani. fantozzi libertas 2-2

Libertas, Fantozzi nuovo allenatore: "Non vedo l'ora di iniziare"

Coach e ds sono stati introdotti dal presidente Roberto Consigli, il quale ha annunciato la conferma di Luca Toniato che ha firmato un biennale: "Sono felice di essere al fianco di due libertassini veri. La loro presenza è il coronamento di un percorso che ha fatto questa società. Adesso dobbiamo puntare ancora più in alto con umiltà, ma anche non ambizione". 

"Sono felice di essere tornato alla Libertas - le prime parole di Fantozzi -. Quello che mi ha spinto ad accettare questa sfida è la consapevolezza che certe emozioni vissute e condivise tanti anni fa sono ancora attuali e costituiscono una fortissima motivazione per riportare questa società là dove merita. Cercherò di far rendere al massimo il gruppo che la Libertas mi metterà a disposizione e di ricreare l'identificazione tra tifosi e squadra che ci ha condotto ad alti livelli. Non esistono diritti acquisiti se non quelli dati da promozioni o retrocessioni. Partiremo da zero senza nessun vantaggio dato dall'essere arrivati a dieci punti dalla serie A l'anno scorso. Ho un'etica del lavoro maniacale. Lavoreremo duramente per cercare di vincere più partite possibile e scrivere pagina dopo pagina una storia che alla fine contiamo possa essere all'altezza delle nostre aspettative". 

Capitani: "Ho accettato in cinque minuti"

Entusiasta anche il nuovo direttore sportivo: "Sono libertassino e quando la società mi ha chiamato ho impiegato cinque minuti per accettare e declinare le offerte di due realtà di serie A2 e rinunciando anche alla possibilità di rimanere a Roma. Non ho potuto resistere al richiamo della mia città e della mia squadra del cuore”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Libertas Livorno, Fantozzi nuovo coach: "Le emozioni vissute in passato sono ancora attuali"

LivornoToday è in caricamento