rotate-mobile
Basket

Basket, serie B | Libertas Livorno-Juve Caserta 70-54, le tre dediche di Andreazza: "Per Mantovani, Bucci e i nostri giovani". Foto e Video

L'allenatore amaranto ricorda il giovane libertassino scomparso 30 anni fa e il coach dello 'scudetto' prima di ringraziare i suoi ragazzi: "Bravissimi, tutti i giorni ci danno una grande mano in allenamento"

Non è stata sicuramente la miglior Libertas Livorno della stagione, ma contro il fanalino Caserta è bastata una prestazione in chiaroscuro per portare a casa i due punti in palio. Una vittoria per la quale coach Marco Andreazza ha tre dediche speciali. "Prima di parlare della partita – ha detto l’allenatore amaranto – ci sono tre cose che vorrei sottolineare. La prima è il ricordo di Gianluca Mantovani, animo nobile libertassino, un bravissimo ragazzo che ci è stato portato via troppo presto. La seconda è Rossella Bucci, che vedo sempre con grande piacere e che sono andato a salutare prima della partita: anche il ricordo di Alberto è sempre grande. Infine vorrei ringraziare i nostri giovani Nicola Vicenzini, Federico Madeo e Samuele Balestri che ci danno una mano tutti i giorni in allenamento".

Partita non certo brillante, ma con avversari tenuti a 54 punti.
"Questa era stata una settimana difficile e poteva essere una gara difficile, ma siamo stati bravi a non disunirci nei momenti di difficoltà. Soprattutto non abbiamo permesso a Caserta di divertirsi, che era l’unico modo per vincere se si fosse gasata. Abbiamo tenuto l’avversario a 54 punti, sintomo che i ragazzi ci tenevano e questa vittoria ci permette di guardare alla gara con Legnano con un pizzico di serenità in più".

Akern Libertas Livorno contratta nella prima metà di gara: si sentivano le scorie di Montecatini o hanno influito le assenze importanti di Saccaggi e Tozzi?
"Il problema è che la scorsa settimana non ci siamo mai allenati avendo tre partite in sette giorni, abbiamo ricambiato assetto ed è stata molto dura perché per giocare bene devi ricreare la stessa intensità anche in allenamento. E quando ti trovi a provare contro gli juniores il rischio è quello di sentirsi pronti anche se in realtà non lo si è. Per questo ho voluto ringraziare i giovani che ci hanno permesso di provare certi quintetti durante la settimana. Durante l’intervallo abbiamo aggiustato qualcosa, ma è stata la partita che mi aspettavo".

Quante speranze ci sono di rivedere Tozzi e Saccaggi in campo sabato?
"Saccaggi no sicuramente, Tozzi ci proviamo".

Per Williams una prestazione da straniero vero.
"Ha fatto una buona partita. Nelle prestazioni meno brillanti, Leon si è sempre autolimitato per la questione falli e su questa questione dobbiamo lavorare ancora. Abbiamo lavorato fischiando anche contatti veniali proprio per cercare di fargli evitare falli inutili. Contro Caserta ha fatto una bella prestazione perché ha giocato per sé ma anche per i compagni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, serie B | Libertas Livorno-Juve Caserta 70-54, le tre dediche di Andreazza: "Per Mantovani, Bucci e i nostri giovani". Foto e Video

LivornoToday è in caricamento