rotate-mobile

Pielle-Libertas, è il ritorno di BasketCity: in 3.500 per il derby di Livorno, emozione al Modigliani. Video e foto

Grandissimo successo di pubblico nel derby vinto dagli amaranto che certifica la rinnovata passione per la palla a spicchi. Esultano i ragazzi di Andreazza, ma a vincere è tutto il pubblico

Esulta la Libertas e godono i suoi tifosi perché alla fine il tabellone del Modigliani Forum segna 67-70 in favore degli amaranto che, dopo due derby persi malamente contro la Pielle, si aggiudicano quello del riscatto e dal maggior peso specifico, considerata la posta in palio. D'altra parte, però, i tifosi di fede biancoblù riescono a mascherare bene la delusione, perché ancora alla Unicusano restano due partite che, se vinte, ribalterebbero nuovamente la classifica in chiave playoff, estromettendo dalla post season proprio i cugini rivali. Ma se sul parquet, per una sera, la gioia è tutta per Toniato e compagni, a festeggiare è una città intera che per una notte, quella di ieri sabato 30 aprile, è tornata ad essere la BasketCity degli anni Ottanta, con oltre 3.500 persone sugli spalti del Modigliani a celebrare una vittoria dello sport. 

Decibel all'inverosimile. Rebels e Sbandati a cantarsele con cori e striscioni, inevitabilmente più numeroso e rumoroso il pubblico piellino, orgoglioso e sempre acceso quello libertassino. Non sono mancati le autorità, le vecchie glorie, gli sponsor, gli inviti illustri ma soprattutto i giovani e i giovanissimi. Sono i figli di chi, il 27 maggio di 33 anni fa, piangeva - o, dall'altra parte, sghignazzava - per il canestro più contestato della storia della palla a spicchi. "Che era bono", dicevano ancora ieri i nonni dei bimbi con le sciarpe amaranto. "Però lo scudetto un l'hai vinto - le repliche pielline - e stasera la riprendi diaccia".

Pielle - Libertas 67-70, le pagelle: cuore amaranto, ai biancoblù non bastano Lemmi e Drocker 

Pronostici sbagliati, altrimenti non sarebbero derby. Non quello sull'affluenza di pubblico, tra i 3500 e i 4.000 gli spettatori sui gradoni. Ci si aspettavano, considerata la prevendita, ma vedere tutta quella gente è stata la conferma che Livorno è ancora innamorata della pallacanestro. Certo, sarebbe bello vedere tutte le domeniche anche solo la metà di questi appassionati, ma è anche vero che per tenere acceso l'entusiasmo servono i risultati. Lo sanno bene le due società, ecco perché, al di là di come finirà questa stagione, serviranno serie programmazioni e investimenti per ritornare nel basket che conta davvero. E far tornare Livorno la BasketCity di un tempo.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Pielle-Libertas, è il ritorno di BasketCity: in 3.500 per il derby di Livorno, emozione al Modigliani. Video e foto

LivornoToday è in caricamento