Domenica, 14 Luglio 2024
Basket

Basket, Pielle | Chiarini saluta, Farneti guarda avanti: "Lavoriamo a un nuovo ciclo vincente"

La guardia argentina, Mvp del campionato appena concluso, lascia i biancoblù con destinazione Montecatini sponda Gema- Il presidente: "Felice per chi ha trovato soluzioni migliorative, noi pronti per nuove sfide"

Che Mateo Chiarini non avrebbe più indossato la canottiera numero 2 targata Caffè Toscano, lo si sapeva da un pezzo. Vederlo però scritto sul suo profilo Instagram, in un post di saluti e ringraziamenti al popolo biancoblù ("Grazie, mi avete fatto sentire a casa"), fa tutto un altro effetto per chi, quei colori, li ha nel sangue. Le strade della Pielle e della guardia argentina Mvp del campionato di serie B appena trascorso si separano e con le partenze di coach Cardani salito in A2 con l'Urania Milano (al suo posto Federico Campanella), Max Ferraro e, probabilmente, Andrea Lo Biondo, per la dirigenza di via Cecconi si prospetta una sorta di rifondazione.

Farneti: "Felice per chi è salito di cateogria o trovato soluzioni migliori"

Una sfida che il presidente Farneti è pronto a raccogliere, senza timore, ma anzi "con ancor più autostima, sacrificio e ambizione" e "alla ricerca di un nuovo ciclo vincente". Lo dice lui stesso in un post che anticipa di qualche ora quello di Chiarini, dove saluta e ringrazia "chi ha indossato la maglia della Pielle con passione e impegno nella straordinaria stagione appena conclusa". "Con estrema gratitudine - dice ancora riferendosi a Cardani e Chiarini (pur senza nominarli, ndr) - saluto coloro che non rientreranno nei nostri piani futuri. Sono felice per chi è riuscito a meritarsi categorie superiori o soluzioni a suo avviso migliorative, dopo aver valutato anche la nostra proposta". E "in attesa che le dinamiche del mercato, tra sondaggi, proposte e offerte tra giocatori, procuratori e società portino a prossime ufficializzazioni", Farneti promette: "Noi come società siamo pronti per affrontare le nuove sfide che ci attendono e le affronteremo con ancor più autostima, sacrificio e ambizione".

Parole che rassicurano il popolo piellino, ancora provato dal triste epilogo di una stagione fino ad allora superba. Perché se l'arrivo di Campanella ha dimostrato che l'amore per la maglia va oltre ogni delusione, certo è che questa, a distanza di un mese, sia ancora cocente. Le garanzie per far bene e puntare a migliorarsi, però, ci sono tutte: società e allenatore godono di una fiducia pressoché totale. E, considerati i risultati finora ottenuti, non potrebbe essere diversamente. L'obiettivo, parola di Farneti, è "mettersi in gioco per riprovare a completare il tanto desiderato salto di categoria".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, Pielle | Chiarini saluta, Farneti guarda avanti: "Lavoriamo a un nuovo ciclo vincente"
LivornoToday è in caricamento