Venerdì, 19 Luglio 2024
Basket

Basket, playoff serie B | La Libertas mostra i muscoli, la Pielle il cuore: ma il sogno promozione ora è solo amaranto

Grandissima prova dei ragazzi di Andreazza che conquistano gara 5 vincendo d'autorità sul campo di Desio. Finisce la corsa dei biancoblù, comunque omaggiati dai propri tifosi per una stagione esaltante

La Libertas mostra i muscoli, la Pielle il cuore. E, alla fine, se alla "bella" ci vanno solo gli amaranto Livorno può comunque essere orgogliosa delle sue squadre. Che sì dividono sportivamente una città, dove si gode anche per le sconfitte altrui, ma che insieme, con una stagione esaltante, hanno definitivamente risvegliato il popolo della pallacanestro, riconciliandolo con la palla a spicchi e portando al palasport nuovi appassionati. Fino a riempire, in entrambi i derby, il PalaModigliani, stracolmo con 8mila persone sugli spalti. E se quello di fede amaranto potrà continuare a sognare con Forti e compagni che domani, mercoledì 24 maggio, in gara 5 contro Desio si giocheranno l'accesso alla finale del tabellone 1 contro Vigevano, il popolo biancoblù deve dire addio al sogno promozione.

Pielle fuori a testa altissima, Cardani: "Ragazzi e pubblico fantastici. Stagione ottima, ora pensiamo al futuro

Immagine WhatsApp 2023-05-22 ore 23.05.02

Libertas alla bella, Andreazza: "Prova d'autorità, complimenti ai ragazzi. E grazie ai tifosi" 

Un sogno appunto, perché in realtà, salvo iniziare a crederci - fino a un certo punto - nel corso del campionato, l'obiettivo primario era la permanenza diretta in serie B1, ottenuta con il terzo posto in campionato. Il resto, è stato un di più regalato da una squadra che ha lottato fino alla fine, anche contro la sfortuna (vedi gli infortuni di Loschi e Piazza, ndr), e che per questo è entrata nel cuore dei suoi tifosi. Quelli che, ieri, per tutta la partita e ancor più dopo l'uscita di scena dai playoff (71-80 il finale contro Mestre, 1-3 la serie) hanno reso omaggio a Lenti e compagni, applaudito Cardani, indossato la maglia, sventolato una bandiera.

Prosegue, invece, il sogno della Libertas. Che se non ha mai nascosto ambizioni da primato con l'obiettivo di andare avanti il più a lungo possibile nei playoff e giocarsi le proprie chance nella lotta alla serie A2, fin da subito ha trovato la strada in salita come neppure lontanamente si poteva immaginare. Sconfitta in gara 1, squalifica del campo per tre giornate, sconfitta dejavù in gara 3 e con tutta la pressione del mondo addosso, in gara Forti e compagni oltre alla forza hanno messo il cuore e la testa avanti, lottando su ogni pallone ma gestendo con lucidità situazioni snervanti figlie di un arbitraggio ai limiti del vergognoso. Domani, ovunque si giochi, a seguire i ragazzi di Andreazza ci sarà il consueto esodo. Perché per continuare a sognare c'è bisogno di tutti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, playoff serie B | La Libertas mostra i muscoli, la Pielle il cuore: ma il sogno promozione ora è solo amaranto
LivornoToday è in caricamento