Basket

Serie A2 femminile, playout gara uno: Jolly Acli-Civitanova Marche 59-64. Le rosablù si arrendono nel finale

Amara sconfitta per la formazione di Pistolesi, che cede negli ultimi minuti di gara dopo un'importante rimonta

Inizia in salita il percorso del Jolly Acli nei playout del campionato di Serie A2. Le rosablù, in gara uno, sono state infatti superate al Modigliani Forum per 59-64 da Civitanova Marche, che già aveva battuto per due volte le livornesi nella stagione regolare. Un ko arrivato nel finale, dopo che la formazione di Pistolesi era riuscita a portarsi avanti sul 55-51 a pochi minuti dal termine coronando un'importante rimonta. Nelle ultime fasi di gara, con Giangrasso e Degiovanni fuori per cinque falli e Patanè a mezzo servizio a causa di un problema fisico, il Jolly Acli si è però dovuto arrendere alle avversarie, che adesso potranno giocare sul proprio campo le prossime due sfide.

Pistolesi: "Commessi troppi errori banali"

"La responsabilità maggiore per la sconfitta sta nel fatto che da un mese ci stiamo allenando in otto - ha dichiarato al termine della gara coach Pistolesi - , inutile raccontarci le storielle. Oggi abbiamo sbagliato tanto nel primo tempo a livello difensivo. Dopo è andata meglio, ma la difesa forte ci ha fatto perdere lucidità in attacco. Errori di esperienza, come il fallo tecnico commesso da Giangrasso, che alla fine fanno la differenza. Adesso bisogna lavorare sulla testa, loro sono al nostro livello. Non sono imbattibili, a patto di non fare errori banali come quelli di oggi". 

Il tabellino di Jolly Acli-Feba Civitanova Marche

Jolly Acli Livorno: Ceccarini 15, Patanè 9, Simonetti 2, Orsini 9, Evangelista 3, Degiovanni 15, Peric ne, Giangrasso 6, Sassetti All. Pistolesi
Feba Civitanova Marche: Rosellini 8, Paoletti 10, Bocola 7, Trobbiani 4, Castellani 15, Angeloni ne, Severini ne, Bolognini 7, Binci 5, Pelliccetti 8 All. Carmenati

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A2 femminile, playout gara uno: Jolly Acli-Civitanova Marche 59-64. Le rosablù si arrendono nel finale

LivornoToday è in caricamento