rotate-mobile
Basket

Serie B, Golfo Piombino senza problemi contro Varese

Troppa la differenza fisica e di esperienza fra le due compagini

Tutto facile per il Basket Golfo, contro una Varese che deve rinunciare oltre che a Virginio, anche all’unico senor, Allegretti. Per Piombino invece, ancora assente Pedroni e fuori pure Tintori.

A fare la differenza come prevedibile, la netta superiorità fisica dei gialloblu, che gli permette anche di far passare sotto traccia, molti errori in attacco e una difesa che si consente qualche distrazione in più.

Superiorità fisica che si traduce in 35 a 20 ai rimbalzi e 67% da due nella prima metà gara, con 57 punti segnati, nonostante il 3 su 16 da tre e il 12 su 19 ai liberi.

Varese prova a metterci una pezza cercando di sfruttarla sua arma migliore, il tiro da tre e grazie a quello resta agganciata al match fino al minuto 7, con il risultato sul 7 a 13, poi i canestri di Piccone e Tiberti danno la prima doppia cifra di vantaggio ai gialloblu, 26 a 15 al minuto 9. Al primo riposo si va sul 30 a 21.

Nei primi minuti del secondo, un ultimo tentativo dei varesini di restare aggrappati al risultato, con bomba di Macchi e liberi di Tapparo, per il meno 6. La reazione del Golfo è veemente e con Tiberti, Bianchi e la bomba di Mazzantini, si riporta a distanza di sicurezza, più 15, sul 41 a 28.

Da quel momento Venucci e compagni terranno in pugno la gara senza mai rischiare, dopo il meno 10 del migliore dei lombardi, Trentini, al minuto 16, arriva il secondo strappo dei piombinesi, aperto dalla seconda bomba di Mazzantini, che poco dopo in ripartenza va ad appoggiare al vetro il più 18, che diventa più 19 al riposo lungo, 57 a 38.

Alla ripresa un quasi inevitabile calo di tensione dei gialloblu, causa un mini break di Varese, con le bombe di Zhao e Trentini, per il meno 13, ma i canestri di Azzaro e De Zardo riportano subito Piombino sul più 19 e Il terzo quarto si chiude così sul 75 a 57.

Il quarto finale serve solo per le statistiche, per registrare il debutto di un altro giovanissimo gialloblu, Samuel Federighi e per il primo canestro col Golfo di Riccardo Rossato.

Il finale è 90 a 70, per la terza vittoria di fila per il team di coach Cagnazzo, che già adesso vede la classifica con occhi diversi, entrando nelle prime otto, col quarto posto a soli due punti.

Il tabellino di Solbat Golfo Piombino - Campus Varese 90-70 (30-21, 27-17, 18-19, 15-13)

Solbat Piombino: Edoardo Tiberti 21 (9/10, 0/4), Fabrizio Piccone 20 (6/12, 1/6), Alessandro Azzaro 12 (6/9, 0/2), Lorenzo De zardo 12 (5/8, 0/2), Mattia Venucci 8 (1/6, 1/3), Camillo Bianchi 7 (1/2, 1/2), Dario Mazzantini 5 (1/4, 1/2), Francesco Rossato 5 (1/2, 1/1), Samuel Federighi 0 (0/0, 0/1), Edoardo Pedroni 0 (0/0, 0/0), Tommaso Tintori 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 15 / 23 - Rimbalzi: 60 15 + 45 (Edoardo Tiberti 21) - Assist: 16 (Mattia Venucci 4)

Campus Varese: Giorgio Trentini 19 (3/4, 4/11), Manuel Veronesi 13 (5/7, 1/3), Wei Zhao 12 (0/4, 2/9), Joseph jonathan Blair 11 (1/7, 3/6), Matteo Macchi 6 (0/1, 2/5), Riccardo Golino 4 (2/2, 0/3), Matteo Tapparo 4 (1/4, 0/1), Gianmarco Sorrentino 1 (0/1, 0/1), Claudio Carità 0 (0/1, 0/1), Kevin Caccia 0 (0/2, 0/0), Marco Allegretti 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 16 - Rimbalzi: 30 7 + 23 (Joseph jonathan Blair 10) - Assist: 14 (Giorgio Trentini, Wei Zhao, Joseph jonathan Blair 4)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B, Golfo Piombino senza problemi contro Varese

LivornoToday è in caricamento