Calcio

Allegri torna alla Juventus, l'allenatore livornese di nuovo bianconero dopo due anni

Dopo la separazione dalla Vecchia Signora nel 2019, "Acciuga" prenderà il posto dell'esonerato Andrea Pirlo

Massimiliano Allegri torna alla Juventus. Il tecnico livornese, che in questi giorni era stato accostato anche ad Inter e Real Madrid, firmerà un contratto triennale con i bianconeri e sostituirà l'esonerato Andrea Pirlo. Per "Acciuga" si tratta di un ritorno sulla panchina della Vecchia Signora dopo appena due anni: l'allenatore aveva infatti lasciato il club di Andrea Agnelli al termine della stagione 2018/2019, con il suo posto che fu preso da Maurizio Sarri. I risultati al di sotto delle aspettivative arrivati nel corso del successivo biennio, tuttavia, hanno spinto la società bianconera a fare un passo indietro richiamando alla guida della squadra il tecnico livornese, rimasto ai box in questi due anni.

Allegri, 54 anni il prossimo 11 agosto, nella sua precedente esperienza bianconera ha conquistato 11 titoli: cinque scudetti, quattro Coppe Italia e due Supercoppe italiane. Sotto la sua gestione erano arrivate anche due finali di Champions League, entrambe perse: 3-1 contro il Barcellona a Berlino nel 2015  e 4-1 contro il Real Madrid a Cardiff nel 2017. Nei due anni dopo il suo addio la Juventus, nella massima competizione europea, non è invece mai riuscita a spingersi oltre gli ottavi di finale.

Scatenati, intanto, i tifosi bianconeri sui social, la cui maggioranza non vede l'ora di riabbracciare il tecnico livornese: "Ben tornato Max - si legge su Twitter -, di te ci mancavano pure le gabbionate e le corse dei cavalli". Un plebiscito anche se, qualcuno, teme sia la "solita minestra riscaldata".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allegri torna alla Juventus, l'allenatore livornese di nuovo bianconero dopo due anni

LivornoToday è in caricamento