rotate-mobile
Calcio

Eccellenza, Certaldo-Livorno: le probabili formazioni. Angelini: "Domenica conta solo vincere"

Debutto sulla panchina amaranto per il tecnico, subentrato in settimana al posto del dimissionario Francesco Buglio: "Abbiamo valori fuori categoria, sono gli altri a dover avere paura di noi"

La prima volta di Giuseppe Angelini sulla panchina amaranto. Il tecnico, subentrato in settimana al posto del dimissionario Francesco Buglio, che ha lasciato l'incarico dopo il ko interno con il Perignano, debutterà alla guida del Livorno nel match contro il Certaldo, in programma domenica 13 marzo alle 14.30 allo stadio comunale Stefano Lotti di Poggibonsi e valevole per la 19esima giornata del girone B di Eccellenza. Una gara in cui Vantaggiato e compagni saranno chiamati ad una svolta dopo i soli cinque punti conquistati negli ultimi quattro impegni: un magro bottino che rischia di mettere in discussione il primo posto in classifica, con San Miniato e Cuoiopelli, rispettivamente a -4 e -5 dagli amaranto (ma i biancorossi hanno una partita in meno), pronte ad approfittarne.

Us Livorno, inizia l'era Angelini: "Squadra fuori categoria. So cosa mi aspetta, sono qui per vincere"

Per cercare di dare una sterzata di rendimento ad una squadra spenta ed involuta nelle ultime settimane, Angelini si affiderà al 4-2-3-1, che, a seconda della posizione in campo degli interpreti, potrà trasformarsi in un 4-4-2. Il tecnico, in questi giorni, ha provato Pecchia nell'inedita posizione di trequartista ed è pronto a rilanciare Bellazzini, probabilmente il giocatore che maggiormente ha deluso quelle che erano le aspettative iniziali. Al centro dell'attacco, con Ferretti ancora ai box (verso il forfait anche Palmiero per un risentimento muscolare), ci sarà ancora spazio per Vantaggiato, mentre in mezzo al campo Gargiulo sembra oggi in netto vantaggio su Apolloni. Al centro della difesa verso una maglia da titolare Ghinassi, che potrebbe essere preferito a Giampà per far coppia con l'inamovibile Russo.

giuseppe angelini 2-2-2

Angelini: "Dobbiamo diventare squadra, ci manca un'identità"

"Questa prima settimana di lavoro è andata molto bene - ha dichiarato in conferenza stampa il tecnico Giuseppe Angelini -, ho trovato un gruppo sano e senza grossi problemi. La qualità non è da questa categoria, dobbiamo mettere in campo la domenica ciò che facciamo in allenamento: se riusciamo in questo, non dovremmo avere troppe difficoltà a fare bene. Probabilmente, considerati i valori della rosa, ci si aspettava qualcosa in più dal punto di vista del gioco e delle occasioni create: dovremo crescere in questo, anche se la cosa più importante, in questo momento, è il risultato". 

Eccellenza, San Miniato-Livorno si giocherà domenica 20 marzo al Mannucci di Pontedera

"Io voglio dare la mia impronta alla squadra - ha proseguito il tecnico -. Il mio Livorno deve giocare prevalentemente nella metà campo avversaria, cercando di mantenere più a lungo possibile il possesso palla. Dobbiamo imporre il nostro gioco ed avere un'identità ben precisa. Pochi gol? Dipende da tutta la squadra, è un problema di insieme e di gruppo. Ho rivisto le ultime partite e ho notato che la domenica non si vede la differenza di valori con gli avversari: dobbiamo lavorare su questo capendone i motivi. Le altre formazioni, quando scendono in campo contro di noi, devono avere timore: i tifosi hanno ragione a chiederci qualcosa in più. Non bastano i nomi e le giocate dei singoli - ha sottolineato -, dobbiamo diventare squadra".

Angelini si è poi soffermato sul prossimo impegno da cui sono attesi gli amaranto: "Il Certaldo? Io penso più a lavorare sulla mia squadra che agli avversari. Ripartiremo dal 4-2-3-1 o 4-4-2, moduli per certi versi molto simili in cui la differenza sta solamente nel modo in cui vengono occupati gli spazi, e da concetti semplici. Ho provato Pecchia dietro la punta, ma non è detto che giochi in quella posizione. Bellazzini? Lo conosco molto bene, ha un piede importante per la categoria: dobbiamo metterlo nelle condizioni di potersi esprimere al meglio. Sto cercando di dargli fiducia per farlo rendere al meglio. In ogni caso domenica - ha concluso - dobbiamo vincere, a prescindere dal gioco".

Certaldo-Livorno, le probabili formazioni

Certaldo (4-4-2): Orsini; Orsucci, Vecchiarelli, Volpini, Razzanelli; Bernardini, Pampalone, Martini, Zanaj; Corsi, Kouko. All. Ramerini
Livorno (4-2-3-1): Mazzoni; Franzoni, Ghinassi, Russo, Panebianco; Luci, Gargiulo; Bellazzini, Pecchia, Torromino; Vantaggiato. All. Angelini

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza, Certaldo-Livorno: le probabili formazioni. Angelini: "Domenica conta solo vincere"

LivornoToday è in caricamento