rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Calcio

Eccellenza | Livorno-Tau 0-1, Angelini: "Chiediamo scusa ai tifosi, siamo distrutti"

Amaranto sconfitti al Picchi e costretti ai playoff nazionali. Il tecnico: "Ci prendiamo le nostre responsabilità, ma oggi non siamo stati neanche fortunati"

"Chiediamo scusa a tutti per quanto accaduto oggi". Inizia così la conferenza stampa di un amareggiato Giuseppe Angelini, che quasi fatica a trovare una spiegazione per quanto accaduto questo pomeriggio all'Armando Picchi, dove il suo Livorno, nell'ultima giornata della poule promozione del campionato di Eccellenza Toscana, è stato sconfitto per 0-1 dal Tau. Un risultato che condanna gli amaranto ai playoff nazionali, mentre i lucchesi, a braccetto con il Figline (ma non sono da escludere provvedimenti della giustizia sportiva dopo quanto accaduto mercoledì scorso ad Altopascio), volano in Serie D.

Livorno-Tau, le pagelle

Angelini: "Siamo distrutti, sfortunati a perdere oggi"

"Chiediamo scusa ai tifosi, siamo distrutti - ha affermato Angelini - Ci prendiamo le nostre colpe per quanto accaduto, io mi prendo le mie responsabilità. Siamo dispiaciuti perché la squadra ha giocato, ha creato pallegol ed ha colpito un palo ed una traversa, ma non siamo stati fortunati. Loro, invece, hanno fatto solo un contropiede e ci hanno subito punito. Abbiamo poi cercato di ribaltarla in tutti i modi, io ho provato ogni soluzione nel finale, ma non siamo riusciti ad ottenere neanche il pareggio. Faccio fatica a commentare quanto accaduto, probabilmente ci è mancata un po' di lucidità".

Livorno-Tau 0-1, amaranto contestati a fine partita: "Vergognatevi". Video

Un flop clamoroso, con il Livorno che ha incassato la quarta sconfitta stagionale, tutte arrivate di fronte al proprio pubblico: "Evidentemente - ha commentato il tecnico - subiamo il peso di giocare in casa e questo per certi versi è paradossale, visto che in rosa abbiamo giocatori di una certa esperienza. Probabilmente i ragazzi ci tengono troppo e questo ci fa perdere un po' di serenità. Non è facile entrare nella testa dei giocatori, qui ci sono persone che a questa squadra tengono da morire. In queste settimane abbiamo giocato contro tutto e tutti: oltre alla pressione di dover vincere per forza, si sono aggiunti fattori esterni come l'inesistente espulsione di Luci con il Figline e quanto accaduto mercoledì ad Altopascio. Avere un solo risultato a disposizione, alla fine, ha influito. Ora, però, non possiamo fare altro che rimboccarci le maniche e andare avanti. Abbiamo la possibilità di poter giocare altre quattro partite- ha concluso -, dobbiamo andare a prenderci quello che ci è sfuggito oggi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza | Livorno-Tau 0-1, Angelini: "Chiediamo scusa ai tifosi, siamo distrutti"

LivornoToday è in caricamento