rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Calcio

Eccellenza, dai meriti sportivi al bacino d'utenza: tutti i criteri per il ripescaggio in Serie D

Ecco i parametri stabiliti dalla Lega Nazionale Dilettanti: punteggi anche per settore giovanile e impianto, detrazioni per le società che abbiano subito penalizzazioni o squalifiche del campo

Il Livorno, la Serie D, proverà a conquistarsela sul campo, ma, in caso di esito sfavorevole nei playoff nazionali dopo il flop nella poule promozione, tiene aperta anche la porta di un eventuale ripescaggio. La Lega Nazionale Dilettanti ha infatti pubblicato i criteri per il ripescaggio per le società di Eccellenza uscite sconfitte negli spareggi per il salto di categoria: numerosi i fattori presi in considerazione, dal bacino di utenza alla valutazione dell'impianto, dai diritti e meriti sportivi a quelli disciplinari, passando per il volume dell'attività giovanile ed il numero di partecipazioni ai vari campionati. Previste anche detrazioni per i club che, nell'ultima stagione, abbiano subito sanzioni quali penalizzazioni in classifica o squalifiche del campo.

Eccellenza, playoff nazionali: Maccarese-Livorno si giocherà a Tivoli

Nel caso in cui due società dovessero arrivare a pari punti, verrebbe considerata la posizione in classifica ottenuta sul campo durante la regular season. In caso di ulteriore parità, discriminante sarà il quoziente punti/partite giocate nella regular season. Dal conteggio, inoltre, saranno escluse le società sanzionate per illecito sportivo negli ultimi tre anni, quelle ripescate negli ultimi tre anni e le formazioni inserite nel campionato di Eccellenza per implementare i tornei a causa dell'emergenza Covid.

I criteri per il ripescaggio in Serie D

Bacino d'utenza

  • Società avente sede in capoluogo di Regione: 2 punti
  • Società avente sede in capoluogo di Provincia: 1 punto

Diritti sportivi

  • Affiliazione FIGC dal 1991/1992: 3 punti
  • Affiliazione FIGC dal 2001/2002: 2 punti
  • Affiliazione FIGC dal 2011/2012: 1 punto

Meriti sportivi

  • Società perdente 2° turno spareggi Eccellenza: 6 punti
  • Società perdente 1° turno spareggi Eccellenza: 3 punti
  • Società partecipante fase Nazionale Coppa di Eccellenza: 2 punti
  • Società perdente la finale della fase Nazionale di Coppa di Eccellenza: 4 punti

Valutazioni aggiuntive

  • Per ogni anno di appartenenza a Campionati Professionistici dal 2018/19 al 2020/21: 3 punti
  • Per ogni anno di appartenenza alla Serie D dal 2018/19 al 2020/21: 2 punti
  • Per ogni anno di appartenenza al Campionato Eccellenza dal 2018/19 al 2020/21: 1 punto
  • Per la ripresa e la conclusione del Campionato Regionale di Eccellenza maschile 2020/2021: 2 punti
  • Per ogni anno di appartenenza al Campionato Regionale di calcio femminile dal 2018/19 al 2020/21: 1 punto
  • Per la ripresa e la conclusione del Campionato Regionale femminile 2020/2021: 2 punti
  • Per ogni anno di appartenenza al Campionato Regionale di Calcio a 5 maschile dal 2018/19 al 2020/21: 1 punto
  • Per ogni anno di appartenenza al Campionato Regionale di Calcio a 5 femminile dal 2018/19 al 2020/21: 1 punto
  • Per la ripresa e la conclusione del Campionato Regionale di Calcio a 5 maschile 2020/2021: 2 punti
  • Per la ripresa e la conclusione del Campionato Regionale di Calcio a 5 femminile 2020/2021: 2 punti
  • Per la partecipazione all'ultima Assemblea Elettiva Regionale fino alla data 30.06.2022: 1 punto
  • Per ogni stagione di appartenenza ai campionati Nazionali di Calcio femminile dal 2018/19 al 2020/21: 2 punti
  • Per ogni stagione di appartenenza ai campionati Nazionali di Calcio a 5 dal 2018/19 al 2020/21: 2 punti
  • Per ogni stagione di appartenenza ai campionati Nazionali di Calcio a 5 femminile dal 2018/19 al 2020/21: 2 punti
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza, dai meriti sportivi al bacino d'utenza: tutti i criteri per il ripescaggio in Serie D

LivornoToday è in caricamento