rotate-mobile
Calcio

Calcio | Eccellenza Toscana: nel prossimo campionato si torna ai due gironi

A darne l'annuncio Paolo Mangini, presidente del Comitato Regionale Toscana. Promossi playoff e playout

A partire dalla prossima stagione il campionato di Eccellenza Toscana tornerà al classico format a due gironi. Ad annunciarlo è Paolo Mangini, presidente del Comitato Regionale Toscano, a margine della conferenza stampa concessa martedì 31 maggio in occasione del III Memorial Fabio Bresci alla Rufina.

Di seguito le parole di Mangini, riportate da almanaccocalciotoscano.it:

"Spero che davvero - spiega Mangini - che si possa tornare subito al format classico di 32 squadre in Eccellenza: attualmente siamo a 34. Intanto ringrazio le squadre toscane di serie D, abili a evitare la retrocessione e disimpegnarsi alla grande; faccio gli auguri alla Pro Livorno Sorgenti, che dopo due anni complicati per il Covid, è costretta a tornare in Eccellenza, ma auguro alla società labronica una pronta risalita. Resta il fatto che un anno in cui retrocede una sola squadra toscana dalla D è da salutare con grande entusiasmo e questo ci aiuta tantissimo. Adesso aspettiamo buone notizie da domenica per quanto riguarda Livorno e Terranuova Traiana. Se entrambe dovessero salire in serie D, il nostro obiettivo di tornare a due giorni da 16 nella Categoria Regina sarebbe realtà; altrimenti le circostanze ci potrebbero imporre di tornare magari a 17 squadre o 18. Tre gironi? Non si faranno nella prossima annata. Devo dire che con il senno di poi, scegliere i tre gironi è stata l'anno scorso una scelta lungimirante. La cosa ci ha permesso di affrontare varie criticità e anche un lungo stop che altrimenti ci avrebbe complicato notevolmente la vita, come è successo in altre regioni, con numerosi turni infrasettimanali. I play-off e play-out? Sono uno spettacolo vero: se una cosa rimarrà di questa stagione, è la grande partecipazione di pubblico a tutte le gare di spareggio del mese di maggio. Abbiamo assistito a partite bellissime con stadi pieni: abbiamo cominciato dalla finale di Coppa Italia di Eccellenza fra Fortis Juventus e Cenaia con oltre 700 spettatori e poi è stato un susseguirsi di tribune colme e partite emozionanti. È stato bellissimo per tutti, dai dirigenti delle società agli addetti ai lavori, fino agli organi di informazione che hanno seguito queste gare con puntualità".

fonte: almanaccocalciotoscano.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio | Eccellenza Toscana: nel prossimo campionato si torna ai due gironi

LivornoToday è in caricamento